Cerca

Foggia, è qui il tribunale più stakanovista d’Italia

Foggia, è qui il tribunale più stakanovista d’Italia
FOGGIA - Dopo Roma e Napoli è il terzultimo tra i 139 tribunali italiani per numero di cause civili pendenti, ma paradossalmente è anche al primo posto assoluto nel panorama nazionale come numero di procedimenti smaltiti in più rispetto alle nuove cause iscritte. È quanto emerge dall’ennesima classifica sulla giustizia civile in Italia, pubblicata ieri dal «Sole 24 Ore» elaborando i dati ministeriali.

Si confermano situazioni non nuove sia in relazione ai procedimenti civili pendenti, ma anche in relazione al lavoro delle toghe foggiane che, come ribadito da questi ultimi numeri, sono le più produttive d’Italia. Confermando in questo sia una classifica del ministero di Giustizia del 2010 che giudicava i magistrati foggiani i più stakanovisti d’Italia, sia una più recente del maggio scorso che vedeva i giudici del capoluogo dauno in testa a tutti i colleghi con una media di 1456 procedimenti civili definiti ogni anno, a fronte di una media nazionale di 809 processi chiusi.

Il Tribunale di Foggia è definito grande dal ministero (li divide in «piccoli» con un bacino d’utenza di 150mila abitanti; «medio piccoli», con un bacino tra 150mila e 300mila abitanti; «grandi» con un bacino d’utenza tra 450mila e un milione di abitanti; «molto grandi» con un bacino superiore al milione di abitanti) in seguito all’accorpamento del Tribunale di Lucera soppresso nel settembre del 2013 nell’ambito della riforma del governo Monti sulla cosiddetta «geografia giudiziaria» che ha comportato la chiusura di uffici giudiziari ritenuti piccoli e di tutte le sezioni distaccate. Secondo quanto emerso dai dati 2014, il palazzo di giustizia foggiano «ha il più pesante arretrato in materia previdenziale, ma è anche il Tribunale dove nel 2014 il numero di procedimenti definiti ha nettamente superato quello delle nuove iscrizioni per oltre 28mila pendenze in meno».

I numeri ufficiali relativi ai nuovi processi di primo grado iscritti nel 2014 nei tribunali ordinari (contenzioso civile ordinario, lavoro, previdenza e famiglia con esclusione delle procedure concorsuali e volontaria giurisdizione) dice che a Foggia nell’anno scorso sono state iscritte 10678 nuove cause civili, il che significa 16 procedimenti ogni mille abitanti: le cause pendenti al 31 dicembre scorso erano 69.438 (l’arretrato nazionale complessivo dei procedimenti civili è sotto i tre milioni). Scendendo nel dettaglio delle singole classifiche il tribunale di Foggia è al terzultimo posto in Italia come cause civili pendenti con 69.438 cause contro una media italia di 112.355 procedimenti (peggio stanno Roma con 115.388 procedimenti e Napoli con 100.398).
Ma Foggia è anche al primo posto assoluto - va ribadito - con 28.571 cause alla voce «smaltimento dell’arretrato» (la media nazionale è 1196 procedimenti), che certifica l’aumento o la diminuzione dei fascicoli pendenti al netto delle cause iscritte nel 2014.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400