Cerca

Gay pride a Foggia Sfilano in 3000 con Luxuria ed Emiliano «Lottiamo contro i pregiudizi» «Vedo la mia città pronta ad accogliere»

Gay pride a Foggia Sfilano in 3000 con Luxuria ed Emiliano  «Lottiamo contro i pregiudizi» «Vedo la mia città pronta ad accogliere»
FOGGIA - Colorato e allegro. Il gay pride sfila tra le strade di Foggia con tutta la sua carica di colori. Circa 3000 i manifestanti che hanno abbracciato la madrina della manifestazione, Vladimir Luxuria e il neo presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano che ha voluto non far mancare la sua presenza.

Molto meno colorato il controcorteo che quasi in parallelo ha voluto manifestare il suo dissenza ai diritti omosessuali ed organizzato da Forza Nuova. Due presenze opposte per le quali si è mantenuto alta la guardia sicurezza, con richiami ad ambo le parti al buon senso e viver civile.
Emiliano al gay pride di foggia
E festa è stata tra musica, canti, balli, striscioni per manifestare contro omofobia e transfobia, rivendicando con orgoglio i diritti di lesbiche, gay, bisessuali e transessuali. Tanta gente accorsa per manifestare la propria solidarietà.
Dopo essersi ritrovati tutti in piazza Italia, il corteo ha percorso le strade principali della città per poi sfociare in piazza Cesare Battisti. Una manifestazione colorata, allegra, senza forzature ed esagerazioni che i cittadini foggiani hanno accolto con calore e anche con un pizzico di curiosità.

«Bellissima festa - ha detto Emiliano -. Chi non c’è non sa che si è perso. L’amore non ha confini».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400