Cerca

Venerdì 27 Aprile 2018 | 01:13

Foggia, gli agricoltori non vendono il grano protestano i mugnai

Foggia, gli agricoltori non vendono il grano protestano i mugnai
di Massimo Levantaci

FOGGIA - Anche ieri il prezzo del grano duro è cresciuto di un altro euro al quintale: ora siamo a 32,5 per un quintale di “fino”, il più pregiato. La commissione prezzi sui Cereali si è limitata a prendere atto della tendenza al rialzo di quasi tutto il listino, sebbene - è stato specificato - la valutazione non avvenga sulla media delle contrattazioni, ma sulla base dei contratti notificati alla Camera di commercio che coprono all’incirca il 50% dell’intero mercato granario in Capitanata. Dunque l’unica cosa certa è che gli aumenti ci sono, mentre – stando ai si dice – le quotazioni viaggerebbero verso la soglia dei 40 euro raggiunta nel novembre scorso.

Sarà davvero così? Nessuno ha la palla di vetro e molte previsioni di “esperti” si sono rivelate un bluff, ma molti agricoltori hanno deciso comunque di giocare a rischiatutto ben sapendo che se i prezzi scendessero la soglia della parità costi/ricavi sarebbe dietro l’angolo. Così il termometro della situazione ieri lo offrivano gli mediatori, abbastanza sfiduciati. «Gli agricoltori si sono messi in testa che faranno affari d’oro se aspetteranno un altro po’ – lo sfogo di un operatore con la Gazzetta – ma non capiscono che così facendo fanno il gioco di chi poi va a comprare all’estero. Credono che tenere la merce conservata in deposito per qualche altra settimana o addirittura qualche mese, a seconda delle disponibilità di cassa di ognuno, sia la mossa migliore dato che i prezzi continuano a salire. Da un punto di vista concettuale avrebbero anche ragione – avverte – ma i molini cominciano a spazientirsi e un cliente stamattina (ieri: ndr) mi diceva che avrebbe comprato all’estero. Poi non si lamentino gli agricoltori se l’industria volterà loro le spalle».

Sulla base dei dati della commissione prezzi, ieri presieduta dal conservatore Michele Villani, le contrattazioni sarebbero diminuite del «30%» rispetto alla media del periodo. Un segnale di debolezza del mercato, a parere degli intermediari: «I commercianti dovrebbero programmare le vendite per non lasciare mai i molini vuoti. In questo modo si affermerebbe anche il concetto della centralità di Foggia durante le congiunture negative, come questa che stiamo attraversando dovuta alla scarsità di prodotto».

La discussione è approdata in commissione dove i componenti della parte agricola e commerciale hanno avuto uno scambio di vedute su quel che sarebbe più giusto fare. «Gli intermediari parlino per sé – la tesi della parte agricola – non possiamo impedire ai produttori di rischiare con i propri soldi. Gli agricoltori hanno tutto il diritto di aspettare tempi migliori per la vendita, per chi se lo può permettere, naturalmente, perché molte imprese sono sull’orlo del fallimento».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Massacrato a coltellatedopo lite: domani autopsia

Massacrato a coltellate
dopo lite: domani autopsia

 
Disordini Foggia PescaraDaspo di 3 e 5 ani per 3 tifosi

Disordini prima di Foggia-Pescara Daspo di 3 e 5 anni per 3 tifosi

 
Guerra tra clan nel Foggianoucciso un 25enne a Vieste

Vieste, guerra tra clan: ucciso
25enne a raffiche di mitra
Secondo morto in 20 giorni

 
Terremoto Molise, scossa avvertita anche nel Foggiano

Terremoto Molise, scossa
avvertita anche nel Foggiano

 
Lo scempio dell’ex sede Inam palazzo abbandonato ai vandali

Lo scempio dell’ex sede Inam
palazzo abbandonato ai vandali

 
Foggia, sospetti su start upAteneo fa marcia indietro

Foggia, sospetti su start up
Ateneo fa marcia indietro

 
Inseguimento da film, cadeda tir rubato: preso ucraino

Inseguimento da film, cade
da tir rubato: preso ucraino

 
Sasso da cavalcavia in azione banda di 8 ragazzi a Cerignola

Sasso da cavalcavia in azione
banda di 8 ragazzi a Cerignola

 

MEDIAGALLERY

Scritte No Tap sul muro della chiesa identificati e denunciati due anarchici

Denunciati due anarchici per le scritte No Tap sul muro della chiesa Video

 
CANALE REALE VIDEO

Centro ricerca sul plasma nell'ex ospedale psichiatrico di «Villa Romatizza»

 
Presa la coppia della spaccatenel Leccese: lei si travestiva da uomo

Presa la coppia della spaccate nel Leccese: lei si travestiva da uomo

 
Joseph Ratzinger,Papa Benedetto XVI, a Bari

Il saluto di Papa Benedetto XVI per il Congresso eucaristico a Bari

 
Giovanni Paolo II, Papa Wojtyla, a Bitonto

Giovanni Paolo II a Bari e Bitonto: parla agli agricoltori

 
Taranto, rapinatori seminano terrore in gioielleria e spaccano le vetrine

Taranto, rapinatori seminano terrore in gioielleria e spaccano le vetrine

 
Chieuti, uomo muore travolto da cavallo

Chieuti, uomo muore travolto da cavallo

 
Lecce, bullismo a scuola

Lecce, bullismo a scuola

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Ambiente, record di microplastiche nel mare Artico

Ambiente, record di microplastiche nel mare Artico

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Italia TV
Begamo: e' nato Pancio, il rinoceronte bianco

Begamo: e' nato Pancio, il rinoceronte bianco

 
Meteo TV
Previsioni meteo del weekend

Previsioni meteo del weekend

 
Calcio TV
Tifoso Liverpool ferito e' in coma,2 romanisti arrestati

Tifoso Liverpool ferito e' in coma,2 romanisti arrestati

 
Spettacolo TV
La bugia in commedia

La bugia in commedia

 
Economia TV
Facebook chiude trimestre sopra le previsioni

Facebook chiude trimestre sopra le previsioni