Cerca

Ferrovie del Gargano «2.0» internet a bordo e servizi per non vedenti

Ferrovie del Gargano «2.0» internet a bordo e servizi per non vedenti
di MARISA INGROSSO

BARI - Con tecnologie «made in Puglia», Ferrovie del Gargano avvia da oggi un servizio sperimentale di «internet a bordo» e, a giorni, partirà il servizio dedicato ai passeggeri non vedenti. La società (Vincenzo Germanodirettore generale e Vincenzo Scarcia presidente), spiega: «Il servizio partirà sulle nostre linee statali, cioè quelle che collegano l’intero Gargano con Roma, Milano, Torino, Bologna, Parma, Modena, Reggio Emilia, Ancona, Pescara, Termoli». «Per quanto riguarda Internet sono stati già attrezzati i primi due mezzi - dicono a FdG - ovvero quelli in partenza da Vieste per Torino. Nei prossimi giorni il servizio sarà montato sull’intera flotta (15 autobus per i servizi statali)». L’azienda pugliese - che opera nel settore del trasporto pubblico sin dal 1962 - per rispondere alle sue esigenze tecnologiche si è rivolta a un’altra realtà pugliese, la TelecomSatItalia srl di Molfetta. La società non è nuova a imprese «pionieristiche».

Come riferimmo su queste pagine, nel 2007 assicurò al prof. Giorgio Noera, all’epoca presidente europeo dell’associazione dei cardiochirurghi, le connessioni dal K2 (Himalaya), per il progetto Blucardio, un sistema che monitorava l’apparato cardiovascolare degli sherpa in alta quota. E il responsabile tecnico di TelecomSatItalia, Sabino Lezza afferma: «Quanto alla connettività di bordo, è emerso che l’interesse da parte del passeggero è quello di poter disporre, oltre che della connessione Internet affidabile, di un pacchetto di contenuti dedicati all’Entertainment di bordo: contenuti multi-mediali (film, concerti, documentari), previsioni meteo della destinazione del proprio viaggio, news.

Ma uno degli aspetti non trattato al momento da nessun competitor, è l’informazione completa delle fasi del viaggio, dedicata ai non vedenti e la promozione del territorio mediante i contenuti caricati sul server di bordo. Sulla flotta Ferrovie del Gargano la sperimentazione di questo servizio sarà avviata l’8 luglio. Ovviamente, il reparto Ricerca e Sviluppo della nostra azienda ha creato, ex novo, questo sistema avanzato di modo da offrire anche la possibilità di informare i passeggeri in tutte le lingue». Tra l’altro, l’azienda chiarisce che, sulla falsariga di quanto avviene sui treni, sarà anche indicata con anticipo qual è la fermata che si sta approssimando.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400