Cerca

Il Gargano entra nella Rete arriva il «wifi» sulle spiagge

Il Gargano entra nella Rete arriva il «wifi» sulle spiagge
di MASSIMO LEVANTACI

Smartphone e tablet, adesso il Gargano si promuove così. E direttamente in spiaggia, grazie alle connessioni wifi già operative. Così la foto scattata e inviata in tempo reale agli amici, il video registrato con il nipotino e così via saranno immediatamente fruibili da un “mondo” che guarderà, osserverà senza filtri di sorta e farà i suoi commenti. Molti già lo fanno con le connessioni a pagamento perché alla “re l i g i o n e ” del web ormai non si sfugge. Ma estendendo la rete anche a chi non ce l’ha, il popolo degli inter nauti che osserva, scrive, scatta e poi invia è destinato ad aumentare esponenzialmente. L’immagine prepotente della natura garganica farà il resto, come dopotutto già avviene: il promontorio resta la meta più ambita di Puglia, certifica Pugliapromozione e di questo passo lo sarà ancora di più.

La Camera di commercio puntando sul wi-fi ha scelto lo strumento di marketing forse ad oggi più efficace, sfruttando la forza della rete e dei social network. “Gargano free wifi” è stato presentato ieri nella sede camerale di via Dante, contestualmente è partito l’annuncio ai bagnanti affidato ai volantini sulle spiagge e nei luoghi di villeggiatura. Va detto che il wi-fi sulle spiagge ha già debuttato alla “ch e t i ch e l l a ” il 2 giugno scorso a Vieste, nel senso che se ne sono accorti direttamente gli internauti, provando ad agganciare reti non a pagamento. E’ stato un botto: 12942 connessioni in poco più di venti giorni, l’83% da parte di turisti tedeschi (la rete riferisce anche questo). «Abbiamo attinto ai fondi di perequazione dell’Unione Camere di commercio (30mila euro: ndr) per attivare un servizio efficace, utile per i turisti e che fornisce un’oppor tunità di promozione innegabile per il settore turistico», così ieri il presidente camerale Fabio Porreca. Sono spiagge a libera connessione il litorale lungo 3,5 chilometri di Mattinata, Spiaggialunga a Vieste, San Nicola e Manaccora a Peschici, il litorale di Rodi da San Menaio fino al porto turistico, le isole Tremiti che saranno connesse attraverso un ponte radio da Termoli sulla spiaggia del porticciolo e la spiaggetta di Cala delle Sirene.

In loco gli operatori faranno la loro parte per agganciare gli stabilimenti balneari agli hot spot della Camera di commercio, ha riferito ieri il sindaco di Mattinata, Michele Prencipe, per le spiagge di Vignanotica e Baia delle Zagare. E’ un progetto che parla foggiano, realizzato dalla mattinatese Wiman, una start-up che conta tra i suoi soci anche Telecom. Il wifi verrà installato anche su un furgone dotato di antenna satellitare, seguirà i principali eventi garganici (Carpino folk festival) e verrà portato in aree di maggior frequentazione come la Foresta umbra a Ferragosto. Un incentivo anche alla ripresa del progetto sulla banda larga del Parco del Gargano, ha ricordato il presidente Stefano Pecorella, che ora potrà essere ripreso. Per connettersi non occorrerà registrarsi né fornire password, ma semplicemente ricercare la rete disponibile dalle impostazioni del pc, tablet o smartphone. Agli utenti “loggati” attraverso Facebook e Google comparirà la pagina di garganofreewifi.it.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400