Cerca

Sequestrati beni per 4 mln a pregiudicato foggiano Pizzo ai commercianti, sei condanne a Bari

Sequestrati beni per 4 mln a pregiudicato foggiano Pizzo ai commercianti, sei condanne a Bari
FOGGIA - Beni per un valore di oltre quattro milioni di euro sono stati sequestrati dai finanzieri del Gruppo Investigazione Criminalità Organizzata di Bari e da agenti dell’Ufficio Misure di prevenzione e sicurezza della Questura di Foggia ad un pregiudicato di Cerignola (Foggia), Vincenzo Lapiccirella, di 43 anni. Gli investigatori hanno eseguito un provvedimento della sezione Misure di prevenzione del tribunale di Foggia, proposto dal Questore della provincia dauna.

I beni consistono in un lussuoso bar a Cerignola, sei immobili, due motocicli e 11 undici rapporti bancari, risultati nella disponibilità di Lapiccirella, soggetto considerato socialmente pericoloso alla luce dei numerosi precedenti penali che hanno inizio nel 1994 quali rapina, detenzione illegale di armi, furto, ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e spaccio di sostanze stupefacenti. Al pregiudicato cerignolano, arrestato più volte per reati in materia di droga, nel marzo 2014 erano state sequestrate diverse bottiglie di vino rubate in un'azienda della provincia di Pordenone e poste in vendita proprio nel bar Fly di Cerignola, formalmente intestato al coniuge.
Le indagini eseguite dai finanzieri hanno permesso di verificare l’assoluta sproporzione tra i beni nella disponibilità del pregiudicato e la sua capacità economica. Lapiccirella, nel periodo dal 2001 al 2012, a fronte di redditi leciti per circa 540 mila euro, risulta aver sostenuto spese e investimenti per oltre un milione di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400