Cerca

Bomba contro agenzia del figlio uomo scomparso

Bomba contro agenzia del figlio uomo scomparso
SAN SEVERO - Un ordigno rudimentale, contenente chiodi, è stato fatto esplodere ieri sera dinanzi alla saracinesca dell’agenzia di scommesse "Gold Bet" a San Severo. Il titolare dell’agenzia, secondo quanto accertato dai carabinieri che indagano sull'episodio, è il figlio di Marco Sarto, il 40enne scomparso da San Severo il primo giugno scorso e del quale non si hanno più notizie.

La bomba ha danneggiato la saracinesca d’entrata e parte degli arredi interni dell’agenzia. L’esplosione ha proiettato i chiodi contenuti nell’ordigno anche contro le vetrine di negozi vicine e contro le auto parcheggiate che sono state danneggiate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400