Cerca

Roulotte va in fiamme bracciante muore carbonizzato 

Roulotte va in fiamme bracciante muore carbonizzato 
ORDONA (FOGGIA) – Potrebbero essere stati alcuni lumini accesi, o un fornelletto a gas, la causa dell’incendio che si è sviluppato in una roulotte provocando la morte di un bracciante agricolo, di origine bulgara, nelle campagne di Ordona. La vittima, Georgi Velchev, di 59 anni, secondo quanto accertato dai carabinieri del Comando provinciale di Foggia che indagano sull'episodio, è morto carbonizzato nella notte all’interno della roulotte nella quale viveva, nelle campagne di Ordona, nei pressi del cimitero.

A dare l’allarme è stato un connazionale che si è recato stamane nella zona e ha segnalato l’accaduto ai militari, quando si è reso conto delle fiamme che avvolgevano la roulotte. I carabinieri hanno potuto solo constatare la morte del bulgaro e la presenza, all’interno della sua roulotte di lumini votivi (il mezzo non era provvisto di energia elettrica) e di un fornelletto a gas. Gli investigatori non escludono che la vittima possa essersi addormentato con i lumini accesi e che questi possano aver provocato il conseguente incendio. Sul cadavere di Velchev sarà disposto l’esame autoptico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400