Cerca

Arrestato latitante foggiano deve scontare quattro anni

Arrestato latitante foggiano deve scontare quattro anni
MATTINATA (FOGGIA) - Gli agenti del commissariato di Manfredonia, in collaborazione con i colleghi del commissariato di Cerignola, hanno arrestato Gaetano Saracino, nipote di Arcangelo Brandonisio, esponente di spicco del clan Piarulli-Ferraro di Cerignola. Saracino era latitante dallo scorso anno in base ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura generale presso la Corte di appello di Bologna; deve scontare una condanna ad oltre quattro anni di carcere per rapina, furto di auto e porto abusivo e detenzione di armi.

Saracino è stato rintracciato ieri sera a Mattinata mentre si trovava in prossimità di un’autovettura da lui utilizzata e intestata ad una donna di Manfredonia. La localizzazione del ricercato è stata possibile grazie a una serie di pedinamenti compiuti dagli agenti del commissariato di Manfredonia. Saracino ha alle spalle numerose condanne passate in giudicato per rapine e furti al di fuori dai confini pugliesi, sequestri di persona, ricettazione, porto abusivo e detenzione d’armi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400