Cerca

Giornate Fai alla scoperta del bello delle città foggiane

Il teatro «Giordano» di Foggia è uno dei beni storici cittadini che si potranno visitare sabato e domenica, 21 e 22 marzo, nell’ambito delle Giornate Fai di Primavera, che in Capitanata quest’anno coinvolgeranno, oltre al comune capoluogo, anche Cerignola, San Severo e Troia. Non semplici visite guidate a siti poco conosciuti o poco accessibili e monumenti ma veri e propri percorsi di conoscenza
Giornate Fai alla scoperta del bello delle città foggiane
Il teatro «Giordano» di Foggia è uno dei beni storici cittadini che si potranno visitare sabato e domenica, 21 e 22 marzo, nell’ambito delle Giornate Fai di Primavera, che in Capitanata quest’anno coinvolgeranno, oltre al comune capoluogo, anche Cerignola, San Severo e Troia. Non semplici visite guidate a siti poco conosciuti o poco accessibili e monumenti ma veri e propri percorsi di conoscenza della storia e dei beni artistici della città, e un’occasione per contribuire a sostenere economicamente con la propria iscrizione il Fondo Ambiente Italia e tutte le iniziative che il Fai intraprende per la tutela del patrimonio artistico in Italia. Le Giornate Fai di Primavera sono state illustrate nella sede del Fai di piazza Purgatorio dal vicepresidente regionale Marialuisa d’Ippolito, dal vice capo delegazione Loris Castriota Skanderbegh e dalla delegata scuola Luigia Rotundi.

A Foggia sarà possibile visitare il teatro «Giordano» sabato e domenica mattina prenotandosi a cultura@comune.foggia. it oppure ai numeri di telefono 0881 814515, 814517, 814522. Sarà invece aperto solo sabato mattina, dalle 10 alle 12, l’Archivio di Stato di Foggia mentre si tratta di un vero e proprio percorso fra cultura e gastronomia, puntellato dai monumenti della transumanza quel lo che parte dalla Fossa granaria del Piano delle Fosse, che passa per l’Epitaffio e arriva in piazza Mercato che per l’occasione recupererà l’antico ruolo ospitando le bancarelle di Coldiretti.
Visite guidate, a cura degli apprendisti ciceroni del «Giannone-Masi», con possibilità di iscriversi al Fai dalle 9.30 e alle 15.30 sabato, domenica solo la mattina. A Cerignola le visite guidate interesseranno il Piano delle Fosse e il Polo museale civico. Anche qui esposizione e degustazione prodotti tipici locali e visite guidate a cura degli apprendisti ciceroni del liceo scientifico «Einstein».

La San Severo barocca è al centro delle Giornate Fai di Primavera, con visita guidata a quattro chiese: la cattedrale di Santa Maria Assunta, la chiesa di San Severino; la chiesa di San Nicola e la chiesa di San Lorenzo (ex convento delle monache benedettine). Previste visite guidate anche al Museo Diocesano e al teatro comunale «Giuseppe Verdi» (su prenotazione: teatrocomunale@comune.san-severo.fg.it; tel. 0882. 333641).

Infine a Troia, dove le giornate del Fai avranno un prologo venerdì 20 marzo per permettere le visite degli studenti. Visite al Museo civico alla Cattedrale e al suo Tesoro, al Palazzo Vescovile, alla chiesa di San Basilio Magno e alla basilica di San Francesco. Visite guidate a cura degli apprendisti ciceroni del liceo scientifico «Volta» e del liceo artistico «Perugini» di Foggia. Le Giornate di Primavera si concluderanno domenica con un testimonial d’eccezione:l’attore foggiano Nicola Rignanese dalle 17 nell’Auditorium Santa Chiara di Foggia. «Fai Teatro con Nicola Rignanese» ha come finalità la raccolta fondi per il Fai. L’attore racconterà il suo legame con il territorio attraverso i suoi personaggi. Per partecipare si deve ritirare il tagliando di partecipazione, tutti i pomeriggi dalle 17.30 alle 20, presso la sede del Fai in Piazza Purgatorio tel. 0881.778846. Previsto un contributo minimo. Info e dettagli sul sito del Fai. [Ste. Lab.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400