Cerca

Gli animali come medicina La «pet-therapy» ha casa

di ANGELO CIAVARELLA
SAN SEVERO - Gli animali ci aiutano a guarire. Parte in città un progetto di Pet Therapy. Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità la concessione in comodato gratuito dei locali di via Tanaro da destinare a servizi di Pet-Therapy. Maggioranza e opposizione all’unanimità hanno approvato l’unico punto all’ordine del giorno della massima assise cittadina
Gli animali come medicina La «pet-therapy» ha casa
di ANGELO CIAVARELLA

SAN SEVERO - Gli animali ci aiutano a guarire. Parte in città un progetto di Pet Therapy. Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità la concessione in comodato gratuito dei locali di via Tanaro da destinare a servizi di Pet-Therapy. Maggioranza e opposizione all’unanimità hanno approvato l’unico punto all’ordine del giorno della massima assise cittadina. I locali del complesso di via Tanaro, sono stati concessi all’Asl Fg gratuitamente per un periodo di sei anni. Nei prossimi giorni si provvederà, inoltre, a stipulare la convenzione che regolamenta i rapporti tra Comune ed Asl nell’ambito della concessione dell’ex asilo nido di via Tanaro.

«La concessione dei locali – spiega l’assessore alle politiche sociali, Mariella Di Monte –, si è resa necessaria per supportare la sperimentazione della Pet-Therapy proposta dall’Asl Fg, che ha dimostrato di produrre consistenti risultati dal punto di vista riabilitativo per le parti fragili della nostra collettività».
Una bella pagina di politica cittadina, secondo molti, con gli amministratori che al di là delle appartenenze politiche di si sono ritrovati uniti nel votare per l’istituzione di un importante presidio terapeutico a favore di bambini meno fortunati a supporto di tante famiglie che vivono quotidianamente disagi e problemi.

Il progetto dell’Asl, infatti prevede l’attivazione in città di attività riabilitative con l’ausilio degli animali. Si tratta di terapie finalizzate ad aiutare adulti e bambini con difficoltà di relazione. Un percorso che coinvolgerà in questa prima fase 30 bambini seguiti dal centro di neuropsichiatria infantile della locale Asl. La scelta dei locali di via Tanaro, nel quartiere San Bernardino, servirà anche nell’ottica di rendere meno isolato è più ricco di servizi quel popoloso rione cittadino. Dai banchi dell’opposizione, nonostante il voto favorevole tuttavia, non sono mancate perplessità circa l’utilizzo di un locale ristrutturato con finanziamenti specifici provenienti dal Piano sociale di zona. Perplessità, poi chiarite, che hanno permesso il voto positivo unanime dell’assise cittadina.

«I locali di via Tanaro – conclude l’assessore Di Monte - risultavano da tempo inutilizzati e nonostante gli interventi di ristrutturazione, rischiavano di finire nuovamente in uno stato di degrado causato dal loro inutilizzo. Pertanto conservando la finalità sociale del finanziamento che ne ha consentito la ristrutturazione negli scorsi anni, parte dei locali e l’annesso cortile sono stati destinati al progetto di Pet-Therapy». L'auspicio dell’amministrazione è che questa iniziativa di collaborazione con l’Asl diventi punto di partenza, insieme ad altre istituzioni impegnate sul territorio, allo scopo di offrire servizi a bambini e adulti affetti da patologie della relazione socio-affettiva.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400