Cerca

Rapina a portavalori riaperto tratto della A16 Assalto fallito, un ferito

FOGGIA – In tre hanno assaltato il furgone portavalori della Securpol Group al chilometro 126 dell’A16, in territorio del comune di Foggia. A volto coperto, hanno esploso numerosi colpi di arma da fuoco contro il blindato che era stato costretto a fermarsi per la presenza di due auto date alle fiamme che i banditi avevano posto di traverso sulla carreggiata. Un assalto in piena regola ma senza alcun bottino. (foto Maizzi)
Rapina a portavalori riaperto tratto della A16 Assalto fallito, un ferito
FOGGIA – Per una rapina ad un furgone portavalori, avvenuta poco dopo le ore 18 di oggi, l’autostrada A16 è chiusa al traffico in entrambi i sensi di marcia tra Candela (Foggia) e Lacedonia (Avellino). L'assalto – a quanto si apprende dalla questura di Foggia – è stato compiuto ai danni di un portavalori della Securpol di Caivano (Napoli), ma non è andato a buon fine perchè il commando è fuggito senza portare via il bottino. Un vigilante sarebbe rimasto leggermente ferito da una scheggia di vetro.
Prima di fuggire i rapinatori hanno dato fuoco a tre mezzi: due si trovano alle spalle del portavalori, l’altro davanti al mezzo. Sul posto – a circa quattro chilometri dopo il casello autostradale di Candela, in direzione Lacedonia – si trovano polizia, carabinieri e vigili del fuoco.

LA RICOSTRUZIONE - In tre hanno assaltato il furgone portavalori della Securpol Group al chilometro 126 dell’A16, in territorio del comune di Foggia. A volto coperto, hanno esploso numerosi colpi di arma da fuoco contro il blindato che era stato costretto a fermarsi per la presenza di due auto date alle fiamme che i banditi avevano posto di traverso sulla carreggiata.
Un assalto in piena regola ma senza alcun bottino. I due agenti della vigilanza non hanno infatti assecondato i rapinatori che hanno dovuto desistere e darsi alla fuga.

LA POLIZIA: USATE ARMI AD ALTO POTENZIALE - Numerosi colpi di arma da fuoco "ad alto potenziale" sono stati sparati dal commando che nel pomeriggio ha assaltato un furgone portavalori della Securpol di Caivano (Napoli) subito dopo il casello di Candela.
Il blindato è stato prima bloccato con mezzi posti sulla corsia di marcia, subito dopo il commando ha fatto fuoco contro il mezzo e ha tentato di aprire un varco in una fiancata utilizzando un flessibile. Il tentativo non è andato a buon fine e il gruppo (composto da 3 o 5 persone, secondo le diverse testimonianze) ha deciso di darsi alla fuga a bordo di un’auto di grossa cilindrata. Prima della fuga però i rapinatori hanno dato fuoco ai tre mezzi utilizzati per bloccare il portavalori. Durante l’assalto i vigilanti sono rimasti sempre nel furgone: uno di loro è stato leggermente ferito da una scheggia di vetro.

CODE IN AUTOSTRADA, POI LA RIAPERTURA ALLE 22,15  - Autostarde per l’Italia comunica che intorno alle 21.15 sulla A16 Napoli-Canosa è stato riaperto il tratto tra Lacedonia e Candela in entrambe le direzioni, precedentemente chiuso all’altezza del chilometro 126.

“Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sui percorsi alternativi – sottolinea una nota della società - sono diramati tramite i notiziari "my way" in onda sul canale 501 di SKY Meteo24; su RTL 102.5; su Isoradio 103.3 FM; attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in area di dervizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840.04.21.21”.

Per i veicoli in direzione di Napoli – rende noto Autostrade per l’Italia – è stata istituita l’uscita obbligatoria a Candela con rientro in autostrada a Lacedonia, dopo aver percorso la viabilità ordinaria; per i veicoli in direzione di Canosa, uscita obbligatoria e Lacedonia con rientro a Candela.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400