Cerca

Guerriglia a Foggia Il questore: il calcio diventato una vergogna Scarcerati due teppisti

FOGGIA – "Il calcio è diventato una vergogna". Così il questore di Foggia, Piernicola Silvis, dopo la guerriglia urbana di sabato sera all’esterno dello Zaccheria al termine della partita di Foggia Barletta (0-1) che ha portato al ferimento di undici poliziotti e al danneggiamento di undici mezzi della polizia. Per questi fatti ieri ci sono stati due arresti e tre denunce; una decina di Daspo sarà notificata nei prossimi giorni nei confronti di teppisti della curva nord
Guerriglia a Foggia Il questore: il calcio diventato una vergogna Scarcerati due teppisti
FOGGIA – "Il calcio è diventato una vergogna". Così il questore di Foggia, Piernicola Silvis, dopo la guerriglia urbana di sabato sera all’esterno dello Zaccheria al termine della partita di Foggia Barletta (0-1) che ha portato al ferimento di undici poliziotti e al danneggiamento di undici mezzi della polizia. Per questi fatti ieri ci sono stati due arresti e tre denunce; una decina di Daspo sarà notificata nei prossimi giorni nei confronti di teppisti della curva nord.

"I disordini – ha dichiarato il questore, ci hanno esposto alla cronaca nazionale. Ci siamo anche fatti male perchè alcuni colleghi sono stati colpiti da sassi e mattoni e abbiamo subito danneggiamenti di 11 mezzi. Abbiamo operato 2 arresti, tre denunce e verranno comminati una decina di Daspo nei confronti di ultrà foggiani della curva Nord. Quello che è accaduto è dovuto ad una serie di fattori, primo fra tutti, l’ubicazione dello stadio Zaccheria, troppo vicino alle abitazioni della popolazione civile che viene coinvolta anche per piccole scaramucce".

"Le due tifoserie – ha ricordato – sono connotate da un’atavica rivalità. Il nostro scopo era quello di mettere in sicurezza i tifosi barlettani e le forze dell’ordine hanno fatto da cuscinetto per evitare che le due tifoserie venissero a contatto e questo è riuscito perfettamente. Se non avessimo agito in questo modo, avremmo sicuramente contato tanti feriti tra le opposte tifoserie".

"Nella nostra ottica, così come è stato organizzato, il servizio ha avuto un grande successo, anche se a rimetterci siamo stati noi delle forze dell’ordine. Per il futuro, però, valuteremo altre azioni molto più rigide. Comunque – ha dichiarato Silvis – il calcio è diventato una vergogna".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400