Cerca

Chiavette per distributori automatici clonate arresti anche a Foggia

CAMPOBASSO – 15 arresti tra Molise, Abruzzo e Puglia a conclusione di una indagine sulla clonazione delle chiavette di pagamento per i distributori automatici di bevande. Le misure cautelari emesse dal gip di Larino su richiesta della Procura sono in parte in carcere e in parte ai domiciliari. Le 15 persone coinvolte risultano essere residenti nelle province di Campobasso e Foggia. Viene contestato il reato di associazione a delinquere finalizzata alla alterazione di sistemi di pagamento elettronici
Chiavette per distributori automatici clonate arresti anche a Foggia
CAMPOBASSO – 15 arresti tra Molise, Abruzzo e Puglia a conclusione di una indagine sulla clonazione delle chiavette di pagamento per i distributori automatici di bevande. L'operazione è in corso da alcune ore ed è portata avanti dai carabinieri della Compagnia di Termoli (con l’ausilio di militari del Nucleo Investigativo di Campobasso) e dalle Compagnie di Foggia, Larino (Campobasso), San Severo (Foggia), Manfredonia (Foggia) e Lanciano (Chieti). Le misure cautelari emesse dal gip di Larino su richiesta della Procura sono in parte in carcere e in parte ai domiciliari. Le 15 persone coinvolte risultano essere residenti nelle province di Campobasso e Foggia.

Viene contestato il reato di associazione a delinquere finalizzata alla alterazione di sistemi di pagamento elettronici. Dall’inchiesta infatti è emerso che gli indagati clonavano le chiavette di pagamento dei distributori di bevande e snack solitamente utilizzati nelle aziende e negli uffici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400