Cerca

Pizzo ai commercianti quattro arresti a Foggia

FOGGIA - Sono accusati di tre distinte richieste di natura estorsiva rispettivamente ai danni di un commerciante e di un imprenditore edile di Foggia e di un imprenditore agricolo con interessi nel settore eolico, in un comune della provincia
ARCHIVIO - Bomba a Foggia è il terzo caso Alfano chiama vertici
ARCHIVIO - Attentati Foggia: vittima, io non mollo
Pizzo ai commercianti quattro arresti a Foggia
FOGGIA - Sono accusati di estorsione i quattro presunti affiliati alla batteria criminale Moretti-Pellegrino-Lanza, arrestati oggi dagli agenti della Squadra mobile della questura di Foggia in collaborazione con il Servizio Centrale Operativo (Sco) e con gli agenti della Direzione centrale anticrimine del dipartimento di pubblica sicurezza di Roma. Si tratta di Emilio D'Amato di 41 anni, Marco Romano di 36, Michele Calabrice di 38 e Rodolfo Bruno di 35. Indagato a piede libero Rocco Moretti (ritenuto dall’accusa, il mandante), già in carcere da alcuni giorni per altra causa, per il quale il gip ha rigettato la richiesta di arresto.

A loro carico gli investigatori hanno raccolto indizi di colpevolezza per tre distinte richieste di natura estorsiva rispettivamente ai danni di un commerciante e di un imprenditore edile di Foggia e di un imprenditore agricolo con interessi nel settore eolico, in un comune della provincia. L'attività di polizia giudiziaria ha documentato l'attività estorsiva, che era caratterizzata da reiterate richieste di denaro, pena il danneggiamento delle attività.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400