Cerca

Dalla Puglia alle stelle Samantha pronta al lancio nello spazio

di FILIPPO SANTIGLIANO
FOGGIA - C’è un pezzo di Puglia in AstroSamantha. Questa sera a bordo della navicella Soyuz, Samatha Cristoforetti, 37 anni, milanese, prima astronauta italiana, porterà con se anche l’esperienza vissuta prima nella base militare di Galatina (Lecce) e poi in quella di «Foggia-Amendola» dove ha conseguito il brevetto a bordo degli Amx
Dalla Puglia alle stelle Samantha pronta al lancio nello spazio
di FILIPPO SANTIGLIANO

FOGGIA - C’è un pezzo di Puglia in AstroSamantha. Questa sera a bordo della navicella Soyuz, Samatha Cristoforetti, 37 anni, milanese, prima astronauta italiana, porterà con se anche l’esperienza vissuta prima nella base militare di Galatina (Lecce) e poi in quella di «Foggia-Amendola» dove ha conseguito il brevetto a bordo degli Amx, denominato Ghibli nell'Aeronautica Militare Italiana, un aereo da attacco al suolo e che presto lascerà spazio ad altri velivoli (l’Amx è utilizzato solo dalle forze militari brasiliane e italiane). Invece di attaccare al suolo questa volta Samantha Cristoforetti salirà nello spazio verso la stazione orbitale Iss per dare sostanza alla cosiddetta «missione Futura» che durerà sei mesi.

Con la Cristoforetti, in questo soggiorno, anche pietanze made in provincia di Foggia, in particolare le «fave di Carpino», opportunamente trattate per il consumo nello spazio. Samantha Cristoforetti, capitano dell’aeronautica, milanese, laurea all’Università Tecnica di Monaco di Baviera, frequenta la scuola nazionale superiore di aeronautica e dello spazio di Tolosa (Francia), diplomata in Scienze aeronautiche alla Federico II di Napoli, è stata alla Sheppard Air Force Base in Texas. Pilota da guerra, nel 2007 è nel 212° Squadrone, 61° Stormo Addestramento al Volo a Galatina, nel 2008 è vicecapo Sezione Pianificazione nel 51° Stormo Bomber ad Istrana; sempre nel 2008 è nel 101° Squadrone, 32° Stormo Bomber all’Amendola di Foggia dove segue l’addestramento per l’aereo da guerra Amx. Nella base militare di «Foggia Amendola», la seconda più grande d’Europa dopo quella americana di Ramstein in Germania, ricordano con piacere le imprese del capitano Cristoforetti anche se nessuno è ovviamente autorizzato a rilasciare dichiarazioni.

È evidente tuttavia l’attenzio - ne per l’astronauta italiana formatasui «caccia» dell’Aeronautica militare e selezionata per questo soggiorno spaziale di sei mesi tra 8.500 candidati esaminati dall’Esa, l’Agenzia spaziale europea, nell’ormai lontano 2009. Sono trascorsi cinque anni di selezioni e addestramento ma adesso è arrivato il momento dello start. Il lancio è fissato alle ore 22,01 dal «cosmodromo» di Baikonur, nel Kazakistan. Si tratta della più vecchia e utilizzata base di lancio del mondo. Fu costruito dall’Unione Sovietica, ed ora è sotto l’amministrazione russa, nonostante geograficamente si trovi in Kazakistan, a circa 200 km a est del lago d’Aral.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400