Cerca

Vieste, pescatore ucciso il cadavere della vittima in mare a Manfredonia

MANFREDONIA – Nella tarda serata di ieri, nello specchio di mare antistante località 'Vignanoticà in territorio di Manfredonia, carabinieri, vigili del fuoco e militari dell’Ufficio circondariale marittimo hanno trovato il cadavere di Antonio Di Mauro, il pescatore 37enne di Vieste (Foggia) ucciso con un colpo di fucile il 16 ottobre scorso mentre si trovava a bordo della sua barca nelle acque dell’Isola della Chianca, tra Vieste e Peschici. La salma è stata trasportata all’obitorio dell’ospedale di Manfredonia per consentire l’autopsia. Per il delitto si trova in carcere il cognato della vittima, Riccardo Bramante, di 37 anni, di Vieste, che è accusato anche di aver occultato il cadavere gettandolo in mare. L’omicidio sarebbe scaturito da un litigio tra Bramante e il cognato.
LA CRONACA DI IERI
Vieste, pescatore ucciso il cadavere della vittima in mare a Manfredonia
MANFREDONIA (FOGGIA) – Nella tarda serata di ieri, nello specchio di mare antistante località 'Vignanoticà in territorio di Manfredonia, carabinieri, vigili del fuoco e militari dell’Ufficio circondariale marittimo hanno trovato il cadavere di Antonio Di Mauro, il pescatore 37enne di Vieste (Foggia) ucciso con un colpo di fucile il 16 ottobre scorso mentre si trovava a bordo della sua barca nelle acque dell’Isola della Chianca, tra Vieste e Peschici. La salma è stata trasportata all’obitorio dell’ospedale di Manfredonia per consentire l’autopsia.

Per il delitto si trova in carcere il cognato della vittima, Riccardo Bramante, di 37 anni, di Vieste, che è accusato anche di aver occultato il cadavere gettandolo in mare. L’omicidio sarebbe scaturito da un litigio tra Bramante e il cognato. Testimone del delitto un uomo che era a bordo della barca della vittima, il quale dette l’allarme ai carabinieri. Bramante non ha confessato il delitto e nell’interrogatorio dinanzi al magistrato inquirente si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400