Cerca

Riconosce furgone rubato sul sito web per la vendita di ricambi

CERIGNOLA - Il titolare di un deposito di ricambi usati a Cerignola - un ventunenne incensurato - è stato denunciato a piede libero per ricettazione dalla Polizia che ha anche posto sotto sequestro il locale. Singolari le circostanze che hanno portato alla denuncia del presunto ricettatore visto che tutto è partito dalla segnalazione di un derubato che ha riconosciuto tra i pezzi in vendita la cabina del suo furgone «sparito» oltre un anno fa
Riconosce furgone rubato sul sito web per la vendita di ricambi
CERIGNOLA - Il titolare di un deposito di ricambi usati a Cerignola - un ventunenne incensurato - è stato denunciato a piede libero per ricettazione dalla Polizia che ha anche posto sotto sequestro il locale. Singolari le circostanze che hanno portato alla denuncia del presunto ricettatore (le sue generalità non sono state rese note), visto che tutto è partito dalla segnalazione di un derubato che ha riconosciuto tra i pezzi in vendita la cabina del suo furgone «sparito» oltre un anno fa. «Nel pomeriggio una volante è intervenuta, su richiesta di un cittadino di Gravina di Puglia, in un deposito di ricambi usati di Cerignola» si legge in una nota diffusa dagli investigatori.

Chi ha telefonato in commissariato «ha raccontato di aver riconosciuto, sul sito camionsupermarket.it tra i mezzi in vendita presso il deposito cerignolano, la cabina del suo furgone rubato nel luglio 2013 a Gravina».
Il passo successivo - ha detto il derubato ai poliziotti - è stato quello di recarsi «personalmente nel deposito cerignolano per una migliore verifica. Il derubato ha anche riferito una serie di caratteristiche del furgone» dicono dal commissariato di Polizia «peraltro già segnalate anche in denuncia di furto e che lo rendevano unico». Il controllo effettuato sulla cabina del furgone ha «permesso di accertare anche che la stessa, oltre a presentare le caratteristiche segnalate dalla vittima del furto, era priva del “longherone” su cui è impresso il numero di telaio e con le targhette identificative palesemente contraffatte ». Una volta verificata la fondatezza della segnalazione, gli agenti della «volante» hanno chiesto la collaborazione dei colleghi del «Reparto prevenzione crimine» di Lecce (pattuglie sono a Cerignola in questi giorni per intensificare i controlli del territorio) per procedere al controllo dell’intera area.

In un locale del deposito, occultate tra varie parti meccaniche, gli agenti hanno poi rinvenuto le targhe anteriori e posteriori di un camion “Iveco Magirus”, rubato a Pietragalla (in provincia di Potenza); rinvenuti e sequestrati anche otto assali privi di numeri di telaio, dicono i poliziotti. Alla luce di quanto emerso, si è deciso «di sequestrare non solo il materiale provento di furto, ma anche l’intera area per gli ulteriori accertamenti sul numeroso materiale presente». La posizione del giovane titolare del deposito di ricambi usati, denunciato per ricettazione, è al vaglio della Procura foggiana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400