Cerca

S. Ferdinando, accoltella vicino di casa dopo una lite

S. FERDINANDO DI PUGLIA (Foggia) - Arrestato un 31enne. L'aggressione è avvenuta in strada, a San Ferdinando di Puglia: Stella, dopo una violenta lite con il suo vicino di casa, si è armato di coltello e ha affrontato un 24enne, colpendolo più volte alla gola senza fortunatamente recidere arterie grazie alla pronta reazione della vittima
S. Ferdinando, accoltella vicino di casa dopo una lite
SAN FERDINANDO DI PUGLIA (BAT) – Si è armato con un grosso coltello da cucina ed ha affrontato in strada il suo vicino di casa, con il quale da tempo si verificavano litigi, e ha cercato di ucciderlo colpendolo con più fendenti alla gola: la vittima, un ragazzo di 24 anni, è stata soccorsa e trasportata in ospedale a Cerignola (Foggia) dove gli sono state medicate ferite guaribili in pochi giorni.

L'aggressore, Vincenzo Stella, di 31 anni, è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di San Ferdinando di Puglia e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Cc di Cerignola (Foggia) per tentativo di omicidio, lesioni personali, porto abusivo di arma bianca e violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale di pubblica sicurezza.

L'aggressione – avvenuta il 14 agosto scorso e di cui è stata data notizia oggi – è avvenuta in strada, a San Ferdinando di Puglia: Stella, dopo una violenta lite con il suo vicino di casa, si è armato di coltello e ha affrontato il 24enne, colpendolo più volte alla gola senza fortunatamente recidere arterie grazie alla pronta reazione della vittima.      

Nell’abitazione dell’aggressore i carabinieri hanno trovato il coltello utilizzato da Stella, ancora sporco di sangue della vittima. L’aggressore, soggetto noto alle forze dell’ordine per il proprio carattere irascibile e violento, era in libertà dall’aprile di quest’anno e sottoposto al regime di sorveglianza speciale. Il 31 dicembre del 2010 Stella assaltò con un motocarro una farmacia di San Ferdinando di Puglia ed in quella circostanza venne arrestato in flagranza di reato dai carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400