Cerca

Foggia, la base di Amendola  ?resta senza voli per 3 anni

di MASSIMO LEVANTACI
FOGGIA
- Con il decollo degli ultimi Amx del 101 gruppo di volo è cominciata la fase più anomala della storia di Amendola: la vecchia scuola di volo aspetta adesso i contestati caccia F35. Arrivo previsto nel 2017, il 32° stormo militare è destinato a restare senza voli per tre anni. La base, intanto, è un cantiere a cielo aperto: nuova pista di rullaggio, nuovi hangar e linea di volo per l’ultratecnologico caccia
Foggia, la base di Amendola  ?resta senza voli per 3 anni
di Massimo Levantaci

FOGGIA - Con il saluto al 101° gruppo di volo, anche l'ultimo Amx ha lasciato i cieli di Amendola e ora nel grande campo di aviazione fra Foggia e Manfredonia è cominciata una situazione anomala. Forse la più strana della sua non più breve storia. La base che ha «allevato» al volo intere generazioni di piloti, non avrà più voli militari per almeno tre anni in attesa degli F35. Partiti i caccia-bombardieri Amx restano i Predator, i velivoli senza pilota, le cui cellule vengono tuttavia spostate per esigenze specifiche e temporanee nei più vari scenari militari (Herat, Afghanistan) e dunque sono poco stanziali. Gli aerei veri e propri, con il loro rombo nelle orecchie non li sentiremo più per molto tempo e chissà quanto sarà difficile per il personale della base abituarsi a questa nuova condizione. 

Tutti aspettano con il naso all’insù che si affacci il primo F35, il caccia multiruolo americano che avrà nella base foggiana il suo principale centro operativo di terra. Per questo aereo (ne riferiamo a parte) Amendola sta cambiando pelle e si avvia verso una dimensione tecnologica e geo-politica sempre più saldamente in mano al controllo americano nell’ambito della Nato.

Ma fra tutta questa ostentazione di tecnologia e cambi di scenari tattici c’è stato spazio nell'ultimo mese ancora per qualche velo di nostalgia e di romanticismo. I vecchi gruppi di volo di Amendola hanno festeggiato, si sono scambiati pacche sulle spalle e vecchi ricordi, quasi come reduci. C'è chi è andato via, chi è passato in archivio: il 101 si è trasferito a Istrana (Treviso), il tredicesimo gruppo è invece tecnicamente in posizione quadro, in attesa di essere ripescato, se lo sarà, dall'Aeronautica. Quando verranno formati ad Amendola i due gruppi di volo dello “Jsf” (joint strike fighter) deciderà lo Stato maggiore quale denominazione dare ai due gruppi o se riprendere qualche simbolo dal passato. Ma ci vuole tanto di quel tempo che il 2017 (sempre che tutto vada bene) è una prospettiva troppo lunga per poterci pensare oggi. E intanto i tempi potrebbero ancora cambiare, i vertici militari sono sempre più abbottonati nelle loro divise anche perchè la politica non fornisce più le coordinate di una volta.

Oggi Amendola è un aeroporto dimezzato senza aerei, anche se l'attività va avanti e anzi è diventata più frenetica con tutti quei lavori. Manca il rumore, è vero, ma la torre di controllo è sempre attiva e incrocia quella dell'aeroporto di Gioia del Colle, altra base operativa dove volano i caccia Eurofighter. E poi ci sono i voli umanitari, qualche atterraggio di emergenza non manca mai. Ma la situazione è comunque nuova e insolita, tre anni senza voli non si erano mai visti da queste parti. L'ultimo velivolo, l'Amx-Ghibli, è arrivato nel 1995 ed ha avuto una gestazione difficile proprio come l'F35, ma era già stato assegnato ai reparti quindi è toccato agli specialisti e ai piloti di Amendola migliorare la macchina fino quasi a trasformarla sia nella dotazione di bordo che nelle prestazioni. E prim'ancora nella base foggiana aveva furoreggiato il glorioso G91, forse l'aereo più affidabile conosciuto dai piloti (insieme all’Mb339 della Pattuglia acrobatica), la scuola-guida per eccellenza durata quasi trent'anni: ci fu una commossa cerimonia nel maggio 1995 e l'ultimo esemplare andato in volo fu dipinto di rosso copn i simboli della vecchia Sessantesima Brigata aera, per sancirne l’addio. 

Tempi eroici che non ritornano, Amendola cambia ruolo e dopo essere stata per decenni scuola di volo, sta per passare alle «guerre stellari».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400