Sabato 23 Giugno 2018 | 00:45

«Pomodoro col bollino» da Foggia parte la crociata contro il lavoro nero

di MASSIMO LEVANTACI
FOGGIA - Il pomodoro «etico» riscatterà le campagne, considerate oggi luogo di schiavitù (non tutte), e segnerà un cambio di passo per l’affermazione della legalità lungo tutta la filiera. Alla Regione lo sperano: ieri l’assessore alla Legalità, Guglielmo Minervini, ha fatto firmare il protocollo d’intesa alle organizzazioni agricole, dei lavoratori e anche alla grande distribuzione organizzata con il colosso Coop Estense
«Pomodoro col bollino» da Foggia parte la crociata contro il lavoro nero
di Massimo Levantaci

FOGGIA - C’è scritto «Equapuglia no lavoro nero» sul bollino del pomodoro made in Capitanata. Comparirà sulle confezioni di pelato trasformato durante la campagna 2014. Una rivoluzione per il pomodoro nostrano, ma lo sarà - secondo gli auspici - anche per l’agricoltura foggiana, la più importante al Sud per volumi di fatturato e lavoratori impegnati (20mila). Ieri in Prefettura c’è stato il primo atto di questa «rivoluzione»: la firma del protocollo d’intesa per il riconoscimento della «certificazione etica regionale», alla presenza dell’assessore regionale alla Legalità, Guglielmo Minervini, del prefetto Latella e davanti alle organizzazioni professionali agricole di Confagricoltura, Cia e Copagri (Coldiretti lo farà nei prossimi giorni, ha spiegato il presidente De Filippo nella conferenza stampa di ieri mattina).

«E’ un’operazione culturale prim’ancora che commerciale - ha detto Minervini - anche se ovviamente ci auguriamo che le aziende che aderiranno al marchio ne traggano vantaggi sul piano economico». Il marchio Equapuglia verrà rilasciato alle aziende, sia agricole che della trasformazione industriale, in grado di dimostrare di non aver utilizzato nei cicli di produzione manodopera avventizia e non inquadrata contrattualmente. «Siamo decisi a cancellare l’infamia della schiavitù nei campi che ci è stata appicicata addosso per troppo tempo», ha aggiunto l’assessore alla Legalità. La Puglia che sfrutta le braccia nelle campagne ha fatto il giro del mondo, ancora oggi i network francesi e tedeschi mandano in onda servizi sullo sfruttamento nei campi nel Foggiano e lo mettono in relazione con il ghetto di Rignano, il maxi accampamento di capanne di cartone che esiste da vent’anni e che il prossimo 1 luglio verrà «smantellato».

«Il bollino è un cambio di passo - sottolinea il prefetto Luisa Latella - può significare molto per questa provincia. E’ un modo per aprire un varco alla legalità e alle buone pratiche in agricoltura e una volta aperto il varco l’acqua scorre».

Al protocollo hanno aderito numerose aziende agricole, figurano nomi di realtà importanti come La Palma, San Michele, Mediterraneo, Conapo, Biorto, Agricola De Feo giusto per citarne alcune. Il mondo della trasformazione risponde con Futuragri, 500mila quintali di pomodoro trasformato. Non c’è Princes, ma a quanto si è detto ieri non c’è nulla di strano: gli ingliesi danno per scontato che nei processi produttivi venga impiegata manodopera regolare. Coinvolta anche la Grande distribuzione organizzata, ma per il momento risponde soltanto Coop Estense (ne riferiamo a parte).

Nei prossimi giorni le imprese agricole che aderiscono al protocollo riceveranno dall’ufficio Uma regionale un disciplinare di produzione, «nel contempo - dice Minervini - noi aggiorneremo la “white list” delle aziende che aderiscono al piano». Il passaggio successivo riguarderà l’arruolamento del personale attraverso le liste di prenotazione nei centri per l’impiego, ma in possesso anche dei sindacati. «Le aziende potranno ingaggiare la manodopera attraverso il portale Sintesi dell’Ufficio del lavoro», ma le imprese chiedono di rendere automatica l’assegnazione dell’incentivo (300 euro per almeno venti giorni di contratto). Oggi prima avvengono le assunzioni, poi bisogna fare richiesta per la liquidazione. «Noi vogliamo eliminare questo passaggio, fare tutto on-line», dicono i sindacati. La sfida è appena cominciata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Litiga con un pregiudicato, incendiata auto del sindaco di Monte Sant'Angelo

Litiga con un pregiudicato, incendiata auto del sindaco di Monte Sant'Angelo

 
Mimmo Di Luzio

Scomparso a Foggia, preoccupati i familiari: «Mimmo, ci basta una sola telefonata»

 
Omicidio a Vieste, accertamenti su auto trovata bruciata

Omicidio a Vieste, accertamenti
su auto trovata bruciata

 
Clown dottori e bimbi in cella per la festa coi papà detenuti

Clown dottori e bimbi in cella
per la festa coi papà detenuti

 
Distrutta auto dirigente Comune a pochi metri dal municipio

Distrutta auto di dirigente del Comune di Monte Sant'Angelo

 
nidi per grillai alla Zecca di Foggia

Nidi per falchi grillai alla Zecca dello Stato a Foggia

 
Il Wwf: «Quei lavori vanno fermati»

Il Wwf: «Quei lavori
vanno fermati»

 
Vieste, uomo ucciso e un ferito a colpi di arma da fuoco

Uomo ucciso e un ferito a colpi di arma da fuoco a Vieste. Controlli stub

 

MEDIAGALLERY

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 
Mancini a Matera: «Il Brasile vincerà il Mondiale»

Mancini a Matera: «Nel 2019 l'Italia qui per giocare una partita»

 
Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

 
Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Parte il test globale sulla salute degli oceani

Parte il test globale sulla salute degli oceani

 
Italia TV
Boom di farmaci falsi, due su tre contro l'impotenza

Boom di farmaci falsi, due su tre contro l'impotenza

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Economia TV
Accordo Eurogruppo su Grecia, ok alleggerimento debito

Accordo Eurogruppo su Grecia, ok alleggerimento debito

 
Meteo TV
Previsioni meteo per venerdi', 22 giugno 2018

Previsioni meteo per venerdi', 22 giugno 2018

 
Calcio TV
Messi male, e la papera Caballero

Messi male, e la papera Caballero

 
Spettacolo TV
Una vita spericolata, diventare criminali per caso

Una vita spericolata, diventare criminali per caso