Giovedì 16 Agosto 2018 | 08:03

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

La replica: «Comunque evitata la ricerca di petrolio»

La Consulta boccia il ricorso
sulle trivelle alle Tremiti

Attacco dal web: «Perso un investimento». «Ma la vita delle persone viene prima»

La Consulta boccia il ricorso sulle trivelle alle Tremiti

BARI - Dieci anni d’attesa e un investimento sprecato. Questo il senso di una denuncia lanciata da una pubblicazione specializzata, «Energia oltre», via web, al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano dopo che la Corte costituzionale si è espressa negativamente sulla questione di competenza posta dalla Regione Puglia «contro il decreto Guidi del 2015 che autorizzava l’azienda Petroceltic alla ricerca di idrocarburi al largo delle Tremiti».

Secondo Annalisa Digiorgio, avvocato e animatrice dell’associazione Pannella, che firma l’atto d’accusa: «A seguito di questo ricorso, la Petroceltic ha rinunciato al progetto, decisione cui si è appellata la difesa dell’avvocatura di Stato dinanzi la Corte. La qual cosa non ha fatto differenza: ”Poco importa se la stessa società nei mesi scorsi ha rinunciato all’autorizzazione”, è scritto nella sentenza, per la Corte il principio alla base del ricorso è valido sempre: la competenza sulle autorizzazioni delle perlustrazioni petrolifere è dello Stato. Il parere della Regione deve essere acquisito solo sulla terraferma. È questo il principio sancito dalla Consulta che ha ritenuto inammissibile il ricorso presentato dalla Regione Puglia sul conflitto di attribuzioni».

Sotto il profilo politico la Digiorgio osserva: «Questa sconfitta della Regione davanti ai giudici amministrativi o delle leggi è solo l’ultima di una serie. Io dico che comunque, anche nel caso delle trivelle alle Tremiti, è stato un errore fomentare i territori su una battaglia che non andava a incidere su questioni ambientali mentre è stata alimentata come tale e comunque, visto com’è andata a finire, è stato dimostrato che non era giusto intervenire. Sbagliato perdere dieci anni per ottenere una sentenza scontata e perdere un investimento sull’approvvgionamento energetico che ancora, si voglia o non si voglia, dipende dal petrolio».

Aver perso un confronto alla Corte costituzionale non fa tuttavia indietreggiare il presidente Emiliano che spiega: «Se il solo aver presentato un ricorso è servito a far desistere la multinazionale del petrolio dal trivellare nel nostro mare, allora vuol dire che ho fatto bene il mio dovere. Anche solo aver salvato il mare delle Isole Tremiti dalla minaccia delle trivelle vale l’impegno di una vita. E lo stesso vale per le altre battaglie a tutela della salute e dell’ambiente che stiamo portando avanti». [g. arm.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Scontro nel Foggiano, muoionodue giovani di Torremaggiore

Scontro nel Foggiano, muoiono due giovani di Torremaggiore Foto

 
San Marco in Lamis, trovatomorto accanto al trattore:incidente o omicidio?

San Marco in Lamis, trovato
morto accanto al trattore:
incidente o omicidio?

 
Scandalo Sanitarservice, Di Biasesi difende: compensi e spese regolari

Scandalo Sanitaservice, Di Biase si difende: compensi e spese regolari

 
Crollo ponte a Genova: Conte rinvia la visita a Volturara

Crollo ponte a Genova: Conte rinvia la visita a Volturara

 
Trans sequestrato e pestato da cliente

Trans sequestrato e pestato da cliente

 
Tragedia sfiorata in autostrada: due anziani in viaggio contromano, salvati dalla stradale

Tragedia sfiorata in A14: due anziani in viaggio contromano, salvati dalla Polstrada

 
Sanitaservice Foggia, superstipendi e spese pazze per mezzo milione:sequestrati beni all'amministratore

Sanitaservice Foggia, superstipendi e sprechi: sequestro beni ex amministratore

 
Strage braccianti: al via le indagini per caporalato a Foggia e Larino

Strage braccianti nel Foggiano: indagati tre imprenditori agricoli

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS