Cerca

Giovedì 24 Maggio 2018 | 17:54

Foggia

Per denunciare bulli e pusher c’è un «app»

Attivo in città «YouPol» Mette in contatto diretto con la Ps, anche in forma anonima

Per denunciare bulli e pusher c’è un «app»

FOGGIA - La denuncia, anche anonima, arriva direttamente in Questura grazie ad una nuova applicazione su telefonini e tablet che mette in contatto diretto con la Polizia. Da martedì è attivo anche a Foggia il servizio «YouPol», la nuova app della Polizia che si può scaricare direttamente sugli smarthpgone e sui tablet che utilizzano i sistemi «Android» e «Ios» e che consente - è stato spiegato dagli investigatori - di interagire con la sala operativa della Questura in modo anche anonimo se si è testimoni o se si è venuti a conoscenza di episodi di bullismo e/o di spaccio e consumo di sostanze stupefacenti.

La Questura ieri ha indetto una conferenza stampa per spiegare l’utilità dell’app, con l’augurio che quanti più cittadini se ne servano. «L’obiettivo di “YouPol” è infatti quello di consentire ad ogni cittadino, sia esso giovane o adulto, di concorrere al miglioramento della vivibilità del territorio e della qualità della vita in quanto noi poliziotti» ha detto il dirigente dell’ufficio volanti, il vicequestore aggiunto Pasquale Fratepietro: «abbiamo bisogno di cittadini sempre più consapevoli e che si facciano partecipi dei sistemi di sicurezza». Sicurezza partecipata significa poter contare sulla collaborazione dei cittadini siano essere vittime o testimoni (basti pensare a quanto siano fondamentali le segnalazioni tempestive al 113 di chi assiste ad un reato, consentendo di sventarlo e di arrestare i responsabile, come raccontano decine di arresti di «topi» d’auto e di appartamento), e la nuova app è un ulteriore strumento per farlo.

«Come Polizia siamo impegnati anche a garantire la serenità dei giovani, degli adolescenti: e con “YouPol”» hanno aggiunto i poliziotti «puntiamo a coinvolgere i ragazzi, responsabilizzandoli sul rifiuto del consumo di droga e su ogni forma di bullismo, realtà che troppo spesso non emergono e che sono invece fonte di emarginazione e di sofferenza per chi ne è vittima. Con questa nuova app adesso si potranno denunciare fatti di cui si è testimoni diretti (anche inviando foto o immagini acquisite sul proprio smarthphone o tablet) o notizie di cui si è venuti a conoscenza». Per quanto detto in conferenza stampa «la caratteristica di questa app è quella di un uso facile per chi deve inviare una segnalazione, ed anche rapida e istantanea: c’è una mappa che geolocalizza l’utente e tre opzioni segnalate da barre colorate: nuovo messaggio, messaggi, chiamate d’emergenza. Ed è attraverso queste che il cittadino potrà inviare messaggi, foto o effettuare una telefonata d’emergenza al 113, utilizzando un pulsante rosso. Ogni segnalazione è inviata in tempo reale alla sala operativa della Questura che la gestisce attraverso un software che permette l’inserimento di note operative o l’invio di un messaggio all’autore della segnalazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

grano

Bombe di acqua in capitanata e il grano finisce a mollo

 
premier Giuseppe Conte

Il «foggiano» Giuseppe Conte premier incaricato. San Giovanni Rotondo: lo aspettiamo

 
Peschici, droga in camerada letto: arrestati due fratelli

Peschici, droga in camera
da letto: arrestati due fratelli

 
Foggia, rapina in farmaciacon ostaggi: due arresti

Foggia, rapina in farmacia con ostaggi: 2 arresti

 
Tribunale Lucera chiuso, sindaco s'incatena. «Va salvato»

Tribunale Lucera chiuso, sindaco s'incatena. «Va salvato»

 
San Severo, sfregiò addettomarket dopo rapina: preso

San Severo, sfregiò addetto
market dopo rapina: preso

 
pedofilia

Abusi su 9 minori, ex sacerdote condannato a 18 anni

 
Sta meglio la donna ferita dal petardo durante festa patronale

Sta meglio la donna ferita dal petardo durante festa patronale

 

MEDIAGALLERY

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

 
Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

 
Blitz a Taranto contro gang di narco rapinatori: «Te lo vuoi fare il dottore?»

Blitz a Taranto, le intercettazioni: «Te lo vuoi fare il dottore?»

 
Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 
Molestie su minorenni, polizia arresta 51enne

Molestie su ragazzine, polizia arresta 51enne VIDEO

 

LAGAZZETTA.TV

Meteo TV
Previsioni meteo del weekend

Previsioni meteo del weekend

 
Mondo TV
Il vulcano e le 'fiamme blu'

Il vulcano e le 'fiamme blu'

 
Economia TV
Eurispes: da lavoro sommerso 300 mld annui'anno

Eurispes: da lavoro sommerso 300 mld annui'anno

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 15

Ansatg delle ore 15

 
Italia TV
Giornalista ANSA: "Tir sui binari centrato dal treno"

Giornalista ANSA: "Tir sui binari centrato dal treno"

 
Spettacolo TV
I sogni che nascono in Armenia

I sogni che nascono in Armenia

 
Calcio TV
Finito incontro, Ancelotti lascia sede Filmauro

Finito incontro, Ancelotti lascia sede Filmauro

 
Sport TV
Nadal a Roma, Re per l'8/a volta

Nadal a Roma, Re per l'8/a volta