Giovedì 16 Agosto 2018 | 10:48

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

operazione cc

Arrestato latitante coinvolto nella faida del Gargano

Danilo Pietro Della Malva, 31enne di Mattinata, era ricercato dal 23 febbraio scorso

gargano il luogo dove è stato trovato il latitante

Il luogo dove è stato trovato il latitante

MATTINATA (FOGGIA) - Dopo oltre due mesi è terminata la latitanza del pluripregiudicato Danilo Pietro Della Malva, 31enne di Mattinata, ricercato dal 23 febbraio scorso.

Il malvivente riuscì a sottrarsi ad un provvedimento di custodia cautelare in carcere emesso dalla magistratura foggiana nell’ambito delle indagini sulla cosca del Gargano capeggiata da Mario Luciano Romito, il boss ucciso nella strage del 9 agosto 2017 a San Marco in Lamis (Foggia) assieme al cognato e a due innocenti contadini colpevoli soltanto di aver assistito involontariamente all’uccisione del capocosca: per questo furono inseguiti e fucilati.

Della Malva è stato arrestato dai carabinieri in un casolare di Mattinata. Al pregiudicato è stato notificata l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per concorso in detenzione e porto di armi, ricettazione e tentata evasione, tutti reati commessi a Vieste. Nel corso dell’operazione i militari hanno arrestato in flagranza e posto ai domiciliari il 60enne Matteo La Pomarda, incensurato di Mattinata, con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, per essersi opposto all’operazione dei militari; favoreggiamento personale, per aver fornito vitto e alloggio al latitante; detenzione illegale di armi comuni da sparo, avendo la disponibilità di un fucile calibro 12. Un’altra persona, un 50enne incensurato, è stata denunciata per favoreggiamento personale.

71030 Mattinata FG, Italia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Scontro nel Foggiano, muoionodue giovani di Torremaggiore

Scontro nel Foggiano, muoiono tre giovani di Torremaggiore Foto

 
San Marco in Lamis, trovatomorto accanto al trattore:incidente o omicidio?

S. Marco in Lamis, trovato morto con ferite alla testa: incidente o omicidio?

 
Scandalo Sanitarservice, Di Biasesi difende: compensi e spese regolari

Scandalo Sanitaservice, Di Biase si difende: compensi e spese regolari

 
Crollo ponte a Genova: Conte rinvia la visita a Volturara

Crollo ponte a Genova: Conte rinvia la visita a Volturara

 
Trans sequestrato e pestato da cliente

Trans sequestrato e pestato da cliente

 
Tragedia sfiorata in autostrada: due anziani in viaggio contromano, salvati dalla stradale

Tragedia sfiorata in A14: due anziani in viaggio contromano, salvati dalla Polstrada

 
Sanitaservice Foggia, superstipendi e spese pazze per mezzo milione:sequestrati beni all'amministratore

Sanitaservice Foggia, superstipendi e sprechi: sequestro beni ex amministratore

 
Strage braccianti: al via le indagini per caporalato a Foggia e Larino

Strage braccianti nel Foggiano: indagati tre imprenditori agricoli

 

GDM.TV

Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 

PHOTONEWS