Giovedì 16 Agosto 2018 | 10:49

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

In contrada Casone

Due esplosioni a San Severo in una fabbrica di fuochi artificio

Ci sono due feriti, uno trasportato al Policlinico di Bari. Sul posto i vigili del fuoco

vigili del fuoco

La fabbrica di San Severo dove sono avvenute le esplosioni (foto Maizzi)

SAN SEVERO - Due forti boati. San Severo viene scossa, attorno alle 9. Momenti di terrore in paese, poi subito si capisce cosa sia successo. Le esplosioni in successione, ed il conseguente incendio, si verificano nel reparto polveriera della fabbrica di fuochi d’artificio dei fratelli Del Vicario, in contrada Casone, in direzione di San Marco in Lamis, alle porte di San Severo (Foggia). Un’azienda molto nota per le sue attività pirotecniche e la partecipazione a numerose feste. Scatta subito l’allarme. Due operai impegnati nella lavorazione di fuochi d’artificio per una festa patronale vengono investiti dalla deflagrazione. Entrambi vengono subito portati all’ospedale di San Severo. Uno è meno grave ed è ricoverato a San Severo in osservazione. L’altro riporta ustioni sul corpo e fratture e viene trasferito al Policlinico di Bari. Le sue condizioni sono gravi e vengono costantemente monitorate.

I vigili del fuoco avviano gli interventi per domare l'incendio e consentire ai carabinieri, delegati alle indagini, di avvicinarsi alla zona. Resti dell’esplosione vengono recuperati in tutta la campagna circostante.
La comunità di San Severo appare scossa da quanto accaduto. Il sindaco Francesco Miglio sottolinea la gravità dell’accaduto. Parla di esplosione di «enormi proporzioni» e spiega che è stata «letteralmente distrutta» l’azienda dei fratelli Del Vicario. «Siamo vicini - spiega Miglio - ai titolari dell’azienda, agli operai, alle loro famiglie in questo momento bruttissimo e assai triste: l’esplosione è stata fortissima e avvertita da tutti in città. In questo momento ci preme portare il sentimento di grande solidarietà di tutta l’Amministrazione Comunale di San Severo: siamo profondamente turbati per quanto accaduto, esprimiamo sconcerto ed allo stesso tempo speriamo non si tramuti in tragedia». Le indagini sono in corso, ancora nessuna indicazione è emersa sulle cause che hanno provocato l'esplosione.

E si rivive così la tragedia del 20 ottobre 2017 quando a San Severo con modalità di fatto identiche - una violenta esplosione, poi fiamme alte - nelle campagne di Torre Gramigna si verificò un incendio in un’altra fabbrica di fuochi d’artificio, la Pirodaunia e nel quale morì un operaio di 50 anni, Angelo Longo, che stava lavorando nell’azienda.
Ma ancora più terribile, sempre in Puglia, quanto accaduto il 24 luglio del 2015 quando un’esplosione fece saltare in aria la fabbrica di fuochi d’artificio Bruscella a Modugno, in provincia di Bari, causando la morte di 10 persone che stavano lavorando nella fabbrica.

71016 Casone FG, Italia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Scontro nel Foggiano, muoionodue giovani di Torremaggiore

Scontro nel Foggiano, muoiono tre giovani di Torremaggiore Foto

 
San Marco in Lamis, trovatomorto accanto al trattore:incidente o omicidio?

S. Marco in Lamis, trovato morto con ferite alla testa: incidente o omicidio?

 
Scandalo Sanitarservice, Di Biasesi difende: compensi e spese regolari

Scandalo Sanitaservice, Di Biase si difende: compensi e spese regolari

 
Crollo ponte a Genova: Conte rinvia la visita a Volturara

Crollo ponte a Genova: Conte rinvia la visita a Volturara

 
Trans sequestrato e pestato da cliente

Trans sequestrato e pestato da cliente

 
Tragedia sfiorata in autostrada: due anziani in viaggio contromano, salvati dalla stradale

Tragedia sfiorata in A14: due anziani in viaggio contromano, salvati dalla Polstrada

 
Sanitaservice Foggia, superstipendi e spese pazze per mezzo milione:sequestrati beni all'amministratore

Sanitaservice Foggia, superstipendi e sprechi: sequestro beni ex amministratore

 
Strage braccianti: al via le indagini per caporalato a Foggia e Larino

Strage braccianti nel Foggiano: indagati tre imprenditori agricoli

 

GDM.TV

Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 

PHOTONEWS