Domenica 22 Luglio 2018 | 20:39

Uno dei filoni della maxi inchiesta

Processo per riciclaggio
fissata l'8 maggio l'udienza
per ex vicepresidente Foggia

I giudici hanno rinviato anche il filone a carico di Luigi Alecci, Emanuele Micelotta e Giacomo Politi, presunti "promotori» dell’organizzazione criminale (prosegue il 19 aprile)

Massimo Ruggiero Curci

Massimo Ruggiero Curci

MILANO- Aveva scelto di avvalersi della facoltà di non rispondere Franco D’Alfonso, consigliere comunale milanese della lista civica 'Beppe Sala sindacò ed ex assessore al Commercio sotto la giunta Pisapia, indagato per corruzione e chiamato a testimoniare nel processo con al centro presunte infiltrazioni mafiose negli appalti della Lidl in Italia e del gruppo Securpolice. Tuttavia, non ha avuto bisogno di esercitare la facoltà perché, a causa di un problema tecnico che ha impedito a lungo la partecipazione in videoconferenza dal carcere di un imputato e bloccato l’udienza, il pm Paolo Storari, avendo avuto «certezza» che il teste si sarebbe avvalso, ha deciso di rinunciare alla deposizione.

Dagli atti dell’inchiesta era emerso che Domenico Palmieri, ex dipendente della provincia di Milano e sindacalista (ha patteggiato), era stato anche intercettato al telefono con D’Alfonso, consigliere comunale delegato al Bilancio della Città Metropolitana. Il politico, la cui posizione è stata stralciata e, come ha precisato il pm, «è in fase di indagini», avrebbe chiesto, secondo l’accusa, voti alle prossime e lontane, all’epoca, Regionali 2018 a un imprenditore, presentatogli dallo stesso ex sindacalista, il quale in cambio avrebbe ricevuto un aiuto, poi sfumato, per un appalto relativo a un locale all’Idroscalo.

D’Alfonso ha preannunciato al pm che, essendo teste indagato per un reato connesso a quelli del processo, non avrebbe risposto e, dunque, dato il problema tecnico che stava allungando i tempi, i giudici della settima sezione hanno preso atto della rinuncia alla testimonianza da parte del pm.

Nel frattempo, gli stessi giudici non hanno riunito due dei filoni della maxi inchiesta, quello a carico di Enrico Borzì, presunto 'cassierè del clan Laudani, e altri e quello a Massimo Ruggiero Curci, ex vicepresidente onorario del Foggia Calcio (rinvio davanti alla sesta penale per l’8 maggio), con quello a carico di Luigi Alecci, Emanuele Micelotta e Giacomo Politi, presunti "promotori» dell’organizzazione criminale (prosegue il 19 aprile).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Foggia, a fuoco discarica sequestrataIl sindaco: tenere le finestre chiuse

Foggia, a fuoco discarica sequestrata. Il sindaco: tenete le finestre chiuse

 
Estate in Puglia: in 600 salpano per le Isole Tremiti

Estate in Puglia: in 600 salpano per le Isole Tremiti

 
Omicidio De Rocco a Foggiaresta in cella 38enne di Casarano

Omicidio De Rocco a Foggia
resta in cella 38enne di Casarano

 
San Ferdinando, esecuzione in strada: commando fredda un pregiudicato

San Ferdinando, pregiudicato freddato nell'auto in centro Foto

 
Espiantati gli organi del 47enne molisano, prof. Milano: «Usata tecnica innovativa»

Espiantati gli organi del 47enne molisano, prof. Milano: «Usata tecnica innovativa»

 
Assaggiatore di pizza? Un corso post-laurea

Assaggiatore di pizza?
A Foggia un corso post-laurea

 
Termoli, ambulanza impegnata e tac in manutenzione: famiglia dona gli organi del congiunto

Termoli, ambulanza impegnata
e tac in manutenzione: famiglia
dona gli organi del congiunto

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS