Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 19:25

COURMAYEUR (AOSTA)

Bankitalia, sistema esce da febbrone

'Corsi seri rischi, ora tendenze incoraggianti ma non decisive'

Bankitalia, sistema esce da febbrone

COURMAYEUR (AOSTA), 23 SET - "Quando si prende un febbrone avendo l'organismo già indebolito si corrono seri rischi, e l'Italia li ha corsi. Ne sta uscendo solo oggi, con tendenze incoraggianti, anche se ancora non decisive". Così Salvatore Rossi, direttore generale di Banca d'Italia, durante il Convegno 'La banca nel nuovo ordinamento europeo: luci e ombre'. "L'economia Italiana - ha spiegato - era già debole quando fu investita dalla crisi finanziaria globale del 2007-2008: aveva un sistema produttivo strutturalmente incapace di generare innovazioni, efficienza e vero sviluppo e un sistema finanziario sbilanciato verso le banche. La vecchia 'foresta pietrificata' del sistema bancario italiano si era già smossa da tempo, ma non poche banche erano attardate da vizi antichi di governance e di gestione. I fattori di debolezza si alimentavano l'un l'altro, erano oggetto di convegni e denunce pubbliche. Essendo essi connaturati col Paese e con la sua storia, almeno a quella recente, una soluzione appariva lontana".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione