Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 14:17

Prime "voci" sulla Finanziaria

Il ministro Siniscalco: la manovra 2006 tra i 21,3 e i 23 miliardi. Correzione del deficit di 11,5 miliardi, taglio Irap da 2 miliardi. Forse "bonus" benzina
ROMA - Sarà compresa tra i 21,3 e i 23 miliardi la finanziaria 2006: lo ha rivelato il ministro dell'Economia Domenico Siniscalco, durante gli incontri di oggi a Palazzo Chigi con esponenti della maggioranza e del Governo.
Confermata la correzione del deficit di 11,5 mld pari cioè allo 0,8% del Pil, mentre al taglio dell'Irap andranno 2 miliardi. Il resto del menù - dal quale sarebbe esclusa al momento la tassazione sulle rendite finanziarie "caldeggiata" da alcune forze di maggioranza - prevede inoltre investimenti per 3 miliardi, e 3,2 miliardi (per recuperare essenzialmente la perdita di gettito derivante dal taglio Irap) dalla lotta all'evasione e dal recupero della base imponibile.
Per le misure a favore della famiglia (tra le ipotesi, un bonus contro il caro-benzina), Siniscalco - riferiscono alcune fonti di maggioranza - si sarebbe riservato di decidere.
Nel pomeriggio, sarà proprio questo uno dei temi al centro dell'incontro con il titolare delle Politiche Agricole Gianni Alemanno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione