Cerca

«In 20 anni, Rc-auto a +144,2%»

Studio artigiani della Cgia di Mestre mette in luce l'inarrestabile crescita delle spese per il mantenimento della vettura. +94,5% i pedaggi autostradali
VENEZIA - Cara auto quanto mi costi: uno studio degli artigiani della Cgia di Mestre ha messo in luce l'inarrestabile crescita delle spese per il mantenimento della vettura. Negli ultimi 20 anni, secondo l'organizzazione degli artigiani, sono aumentate del 144,2% le polizze Rc auto, del 94,5% i pedaggi autostradali, del 82,9% il bollo auto, del 32,4% le manutenzioni e riparazioni e del 36,1% il costo della benzina alla pompa.
Tra il 1985 e il 2004, nel frattempo, le vetture sono aumentate del 51% mentre l'incremento della rete viaria, tra il 1988 e il 2002, è stato solo del 7,1%.
«Negli ultimi 20 anni le quattro ruote si sono rivelate un vero e proprio salasso a carico dei proprietari - ha sottolineato Giuseppe Bortolussi, segretario della Cgia - La situazione è sconfortante, basti pensare che la spesa della Rc auto, con gli 8.020 milioni di euro calcolati nel 2004, ha più che raddoppiato l'ammontare di 20 anni fa».
Una tendenza alla crescita delle spese per il mantenimento della vettura che per la Cgia praticamente non trova una netta corrispondenza se si analizza la variazione del numero di auto in circolazione e i chilometri di nuove strade realizzati tra il 1989 e il 2001.
«Tali incrementi - ha concluso Bortolussi - non giustificano in maniera complessiva le impennate registrate soprattutto sul fronte delle spese per i pedaggi autostradali, i bolli auto e la Rc auto. Il numero delle autovetture, infatti, è aumentato, tra il 1985 e il 2004, del 51% arrivando a quota 33 milioni 973 mila 147, mentre i chilometri di strade (escluse quelle comunali) sono cresciuti, tra il 1988 e il 2002, solo del 7,1%: tre anni fa se ne contavano 172 mila 178 chilometri».
In termini di guai per il portafoglio, secondo la Cgia, le spese a carico degli automobilisti hanno raggiunto cifre considerevoli. Oltre agli otto milioni di euro per l'assicurazione, nel 2004 gli italiani per «viziare» la loro creatura a quattro ruote hanno speso in officina 11.214 milioni di euro. Una media di 323 euro a vettura, considerato il parco macchine italiano di quasi 34 milioni di auto.
Un milione 810 mila sono stati gli euro spesi per pedaggi autostradali, mentre per la tassa di possesso, il bollo auto, sono usciti dalle tasche degli italiani quasi due milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400