Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 12:08

Basilicata - Sul Bur i bandi per le politiche abitative

Collegandosi al portale pubblico regionale o all'indirizzo internet del Dipartimento è possibile per i cittadini consultare i bandi e scaricare i moduli per la presentazione delle domande e le note esplicative
POTENZA - Pubblicati sul Bollettino ufficiale della Regione Basilicata di oggi i quattro bandi approvati dalla giunta regionale in materia di politiche abitative, per l'acquisto o il recupero della prima abitazione e per cooperative edilizie ed imprese di costruzione per la realizzazione di nuovi alloggi da assegnare o vendere.

Collegandosi al portale pubblico regionale (www.basilicatanet.it) o all'indirizzo internet del Dipartimento (www.regione.basilicata.it/dipinfrastrutture) è quindi possibile per i cittadini consultare i bandi e scaricare i moduli per la presentazione delle domande e le note esplicative.

I bandi, i moduli per le domande e le note esplicative, in formato cartaceo, saranno disponibili a partire dall'1 agosto 2005 presso le sedi del Dipartimento Infrastrutture e Mobilità della Regione Basilicata di Potenza (corso Garibaldi, 139), Matera (via Passarelli), Melfi (via Aldo Moro) e Lagonegro (via dei Tamarindi). In tutti i Comuni della Basilicata, inoltre, nei prossimi giorni saranno affissi manifesti informativi.

E' disponibile anche un numero verde (800 29 20 20), attivo nei giorni feriali da lunedì a venerdì, dalle 8,00 alle 20,00 e il sabato dalle 8 alle 13.
Ammontano a circa 46 milioni di euro le risorse messe a disposizione dalla Regione Basilicata per i quattro bandi.
Al bando per l'acquisto della prima casa sono destinati 10.366.000 euro. Stessa cifra per il recupero (secondo bando). Il terzo bando destina 6.335.000 euro alle imprese di costruzione e 6.335.000 euro all'Ater (agenzia territoriale di edilizia residenziale). La somma destinata alle cooperative è pari a 12.670.000 euro.

Per quel che riguarda l'acquisto della prima casa il contributo verrà concesso sulla base del reddito: per le famiglie con reddito inferiore a 17.997,23 euro il contributo massimo sarà di 24.789,00 euro; per la fascia di reddito che va da 17.997,23 a 21.596,68 euro il contributo massimo sarà di 16.526,00 euro; per coloro che hanno un reddito superiore a a 35.994,46 il contributo massimo sarà di 8.263,00 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione