Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 13:12

La Fiat produrrà i «Minicargo» in Turchia. Saranno investiti 350 milioni

La Fiat, la Psa, Peugeot Citroen e la turca Tofas hanno firmato stamani ad Istanbul un accordo per sviluppare e produrre in Turchia un nuovo veicolo commerciale leggero, denominato provvisoriamente «Minicargo»
ISTANBUL - La Fiat, la Psa, Peugeot Citroen e la turca Tofas hanno firmato stamani ad Istanbul un accordo per sviluppare e produrre in Turchia un nuovo veicolo commerciale leggero, denominato provvisoriamente «Minicargo».
L'accordo è stato firmato dagli amministratori delegati della Fiat, Sergio Marchionne, della Psa Peugeot Citroen Jean-Martin Follz, della Tofas Diego Pavesani, nonchè dal presidente della Koc Holding, Mustafa V. Koc.
L'accordo prevede un investimento di 350 milioni di euro (comprendenti le spese per ricerca, sviluppo e avviamento della produzione) per la produzione di circa 135mila veicoli l'anno a partire dal 2008 nello stabilimento di Bursa della Tofas, la joint venture paritetica della Fiat e del gruppo Koc creata nel 1968. Secondo quanto hanno affermato i firmatari dell'accordo nel corso di una conferenza stampa il 95% dei minicargo prodotti sarà destinato al mercato europeo.
I nuovi veicoli commerciali saranno equipaggiati con motori di bassi consumi ed amplieranno le attuali gamme della Fiat e della Peugeot-Citroen permettendo ai partner di rispondere alla prevista crescita dei veicoli commerciali piccoli, dotandoli anche di soluzioni originali per la mobilità e l'ambiente in modo da renderne possibile l'utilizzo sia nelle aree urbane che nell'uso extraurbano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione