Cerca

Domenica 22 Ottobre 2017 | 08:28

Bond di Cirio e Argentina, Tesoro multa le banche

Su richiesta della Consob, il Tesoro ha multato per complessivi 10 milioni di euro una decina di istituti bancari, per le operazioni relative alle obbligazioni Cirio, e due istituti per i Tango-Bond
ROMA - Arrivano le multe alle banche per il collocamento di Bond di Cirio e Argentina. Nel complesso, su richiesta della Consob, il Tesoro ha multato per complessivi 10 milioni di euro una decina di istituti bancari, per le operazioni relative alle obbligazioni Cirio, e due istituti per i Tango-Bond.
Come anticipato ieri nella risposta a un'interrogazione da parte del Tesoro «le proposte della Consob fin qui pervenute relative al collocamento delle obbligazioni argentine riguardano Banca Intesa (e le altre banche in essa confluite) e Unicredit. Banca Intesa «è stata già sanzionata dal ministero», mentre «per Unicredit è ancora in corso l'istruttoria da parte del ministero, in quanto la relativa proposta Consob è pervenuta più di recente».
Per i bond Cirio, le banche che secondo il Tesoro hanno commesso violazioni sono molte di più: Banca Intesa (incluse Comit, Cariplo e Banco ambrosiano veneto), San Paolo Imi, Capitalia, Bnl, Banca agricola mantovana (ora Mps), Antonveneta, Cassa di risparmio di Torino (ora Unicredit), Credito emiliano, Banca popolare di Ancona, Cassa di risparmio di Firenze.
Le sanzioni - precisa la nota del Tesoro - «sono state irrogate agli esponenti aziendali delle banche e, quali obbligate in solido, alle banche alle quali appartengono gli esponenti, ovvero succedute alle banche originarie per effetto di operazioni societarie».
Al momento - conclude il comunicato di Via XX Settembre - al ministero non sono giunte dalla Consob altre proposte sanzionatorie per i casi Cirio e Argentina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione