Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 10:51

Oslo città più cara del mondo

Se si contano anche gli affitti, schizza Londra in cima. Solo al 22/o e al 24/ posto Milano e Roma tra 71 città. Il potere d'acquisto misurato sul costo di un panino
GINEVRA - Un «Big Mac» costa 9 minuti di lavoro a Chicago, 14 minuti a Zurigo, 21 a Milano, 26 a Roma e ben 181 a Nairobi, rivela l'ultima classifica sul potere d'acquisto resa nota oggi a Zurigo dalla banca svizzera Ubs. L'analisi «Prezzi e Salari» periodicamente compiuta dagli economisti del gigante bancario, incorona inoltre Oslo città più cara del pianeta, seguita da Copenaghen, Tokyo, Zurigo e Londra, mentre Milano e Roma - le due metropoli italiane prese in esame dallo studio - si classificano rispettivamente al 22/o e al 24/ posto.

Includendo nel confronto tra i costi della vita anche gli affitti, Londra figura al primo posto delle città più care. Inoltre, dall'ultima classifica (primavera del 2003) i rapporti tra i mercati dei cambi sono cambiati e la debolezza del dollaro ha reso più convenienti le città statunitensi.
Zurigo domina invece la graduatoria del potere d'acquisto, seguita da Basilea e Lussemburgo (Milano 31/o e Roma 36/o posto) e Copenaghen quella del livello dei salari, davanti a Zurigo e Basilea (Milano 25/o e Roma 29/o). L'analisi dell'Ubs stima livello dei prezzi, dei salari ed il potere d'acquisto in un totale di 71 città del mondo.
In generale il maggior potere di acquisto su scala mondiale (reddito annuo netto diviso per i costi del paniere totale senza affitto), si riscontra in Svizzera, nel Lussemburgo, a Los Angeles e a Miami. E su scala mondiale, oggi si lavora uno-due minuti in meno rispetto al 2005 per acquistare il panino simbolo del leader del fast-food, afferma la nota. L'Ubs osserva inoltre come l'aumento dei salari reali ha aumentato il potere di acquisto nella maggior parte dei Paesi dell'Europa dell'est ora nell'Ue: «lituani, polacchi e cechi devono lavorare di meno per comprare un Big Mac».

«Prezzi e salari» è elaborato ogni tre anni dagli economisti dell'Ubs circa l'andamento di beni e servizi, salari, trattenute salariali e orari di lavoro, nonché del potere di acquisto che ne risulta in 71 città di tutti i continenti sulla base delle rilevazioni di oltre 35.000 singoli dati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione