Cerca

Sciopero: la mappa delle astensioni

Fabbriche e uffici chiusi e oltre ottanta manifestazioni nelle città italiane: per il quinto sciopero generale di Cgil, Cisl e Uil contro le riforme e le politiche economiche del Governo
ROMA - Fabbriche e uffici chiusi e oltre ottanta manifestazioni in altrettante città italiane: per il quinto sciopero generale unitario di Cgil, Cisl e Uil contro le riforme e le politiche economiche del Governo Berlusconi, martedì 30 novembre i lavoratori dipendenti si fermeranno per quattro ore per protestare contro la manovra Finanziaria. Per alcune categorie (il pubblico impiego, esclusa la scuola) e regioni (Veneto, Basilicata e Val D'Aosta) lo sciopero durerà otto ore.

Ecco in sintesi le modalità di partecipazione alla protesta per i lavoratori dei servizi pubblici essenziali. Per gli altri (industria, commercio ecc) lo sciopero è di quattro ore prevalentemente di mattina.
- PUBBLICO IMPIEGO: i dipendenti di Ministeri, Parastato, Regioni ed enti locali, presidenza del Consiglio e agenzie fiscali sciopereranno per l'intera giornata.
- SANITA': intera giornata di stop anche per il Servizio Sanitario Nazionale. Quattro ore di sciopero sono invece previste per il personale, medico e paramedico, della sanità privata. Serrande abbassate anche per le farmacia comunali
- SCUOLA: solo due ore di assemblee per insegnanti e personale scolastico che ha già scioperato per l"intera giornata del 15 novembre.
- RICERCA E UNIVERSITA': il personale delle Università, della ricerca e dei conservatori si ferma otto ore.
- STRADE E SOCCORSO STRADALE: blocco di 8 ore anche per Anas, soccorso stradale e operatori ecologici. I lavoratori delle Autostrade si fermeranno quattro ore a fine turno mentre la protesta dei benzinai delle autostrade è slittata al 2 dicembre.
- POSTE: uffici chiusi per 8 ore.
- BANCHE: sportelli chiusi per l'intera mattinata. Prevista la riapertura negli orari pomeridiani.
- TRASPORTI: gli addetti a quello aereo si fermeranno dalle 12.00 alle 16.00, con l'esclusione di quelli dell'Enav (controllori di volo). L'Alitalia ha già annunciato che cancellerà 136 voli. Per il trasporto ferroviario lo stop è fissato dalle 9.00 alle 13.00 mentre per il trasporto marittimo ci sarà un ritardo delle partenze di 4 ore. Per il trasporto pubblico locale l'orario dello sciopero nella giornata è deciso a livello provinciale e comunque è previsto il rispetto delle fasce di garanzia.
- ACQUA, LUCE E GAS: gli addetti di questi settori incroceranno le braccia per 4 ore, collocate territorialmente ed eventualmente integrabili ad 8 ore dove siano state proclamate le ore aggiuntive. E' esentata dalla protesta la produzione.
- TLC E TV: Sono previste 4 ore di sciopero a inizio turno per i lavoratori delle telecomunicazioni. Quattro ore di stop anche per la Rai.

- INFORMAZIONE: I giornalisti non scioperano mentre per il personale poligrafico di quotidiani e agenzie di stampa l'agitazione è anticipata a lunedì 29 per l'intera giornata.
In alcuni territori la protesta è estesa a otto ore: le regioni Veneto, Basilicata, Val D'Aosta e le province di Chieti, Latina, Lucca, Lodi, Massa Carrara, Rieti, Frosinone, Avellino Lecce.
Nella stessa giornata del 30 hanno proclamato sciopero anche l'Ugl e la Cisal con le stesse modalità dei sindacati confederali (l'Ugl ha però esteso a 8 ore anche lo sciopero in Campania contro la criminalità). L'Orsa Ferrovie ha annunciato che parteciperà allo sciopero proclamato da Cgil, Cisl e Uil per il 30. La Confederazione unitaria di base (Cub) ha confermato invece lo sciopero generale per il 3 dicembre e il fermo del trasporto pubblico locale per il 1 dicembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400