Cerca

Avviati i Comitati Regionali per i Rapporti di Lavoro

E' al nuovo organo che i datori di lavoro dovranno indirizzare i ricorsi, sia avverso le contestazioni o le notifiche d'illeciti amministrativi
La competenza a decidere i ricorsi in materia di rapporti lavorativi - a decorrere dal 28 maggio scorso - è stata trasferita, dal Decreto Legislativo n°124 del 23 aprile 2004, dai Comitati Regionali dell'INPS, ai nuovi «Comitati Regionali per i Rapporti di Lavoro» istituiti presso le Direzioni Regionali del Lavoro.
Al comitato regionale per la Puglia (operativo dal 9 settembre scorso), composto dal direttore regionale del lavoro, dr. Camillo Tancorre, dal direttore regionale dell'INPS dr. Mario Di Corato e dal direttore regionale dell'INAIL dr. Angelo Giambalvo, è pertanto demandata la competenza a decidere in merito alle controversie riguardanti l'esistenza o la diversa qualificazione dei rapporti di lavoro.
E' al nuovo organo, pertanto, che i datori di lavoro dovranno indirizzare i ricorsi, sia avverso le contestazioni o le notifiche d'illeciti amministrativi e le ordinanze-ingiunzioni delle Direzioni Provinciali del Lavoro, sia avverso i verbali d'accertamento dell'INPS, dell'INAIL e degli altri enti provinciali che riscuotono contributi assicurativi obbligatori per legge.
I ricorsi dovranno essere indirizzati al predetto comitato, presso la direzione regionale del lavoro, corso Trieste n°29 - 70126 Bari.
Adolfo de Mattia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400