Cerca

Giovedì 19 Aprile 2018 | 15:33

«L'Italia produca energia col nucleare»

Proposta del ministro per l'Innovazione tecnologica, Stanca, al workshop "Ambrosetti" degli industriali a Cernobbio. «Dipendiamo troppo dal petrolio, apriamo un dibattito nel Paese»
CERNOBBIO (Como) - «Non voglio passare per un paladino del nucleare, ma in una situazione di crisi di prezzi come l'attuale, un Paese come l'Italia non può dipendere così fortemente dal petrolio». Lo ha detto il ministro dell'Innovazione, Lucio Stanca, rispondendo a domande sulle difficoltà di approvvigionamento energetico del Paese al workshop "Ambrosetti" degli industriali.
«Nel lungo andare faremmo meglio a rivedere quella scelta fatta sull'ondata emozionale del momento e sulla scia dell'emotività e dell'ideologia». «Noi abbiamo a 100, 200 chilometri dai nostri confini diverse centrali nucleari - ha spiegato ancora Stanca - e quindi siamo nella situazione peggiore: abbiamo il nucleare quasi sul nostro territorio, ma non ne traiamo benefici. Quella scelta va quindi rivista, anche perché sono passati tanti anni e oggi il nucleare è una energia che costa meno rispetto al petrolio, è più sicura, meno inquinante e più pulita».
Certo, una scelta nuclearista «non può essere decisa subito e autonomamente dal governo. Quello che va fatto - ha continuato - è aprire un dibattito nel Paese, guardare i problemi in faccia e vedere se può essere rivista e corretta la politica antinuclearista che c'è stata fin qui. Bisognare fare un ragionamento complessivo, anche sulle fonti energetiche alternative e quelle rinnovabili. Tutto questo si può fare solo - ha concluso - se tutti insieme, imprese, parti sociali, maggioranza e opposizione, ci si sforza di capire che cosa vogliamo fare e quali costi vogliamo pagare per l'energia nei prossimi 20-30 anni».
A chi gli chiedeva se sarebbe il caso di fare, come qualcuno ipotizza, un referendum subito che cancelli l'esito del precedente che ha visto vincere il fronte antinucleare, Stanca risponde: «No, un referendum subito sarebbe solo una fuga in avanti. Prima dobbiamo tutti insieme capire».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Aerei, 2017 record per servizio bagagli

Aerei, 2017 record per servizio bagagli

 
Saldo contratti stabili febbraio +15.000

Saldo contratti stabili febbraio +15.000

 
Tim: Bolloré, in Italia serve coraggio

Tim: Bolloré, in Italia serve coraggio

 
Inail: al via Bando ISI 2017 da 249 mln

Inail: al via Bando ISI 2017 da 249 mln

 
Elliott, Vivendi non conta più di noi

Elliott, Vivendi non conta più di noi

 
Costruzioni, a febbraio produzione -3,6%

Costruzioni, a febbraio produzione -3,6%

 
Borsa: Milano apre a +0,03%

Borsa: Milano apre a +0,03%

 
Petrolio:prezzo sale vicino a 69 dollari

Petrolio:prezzo sale vicino a 69 dollari

 

MEDIAGALLERY

Bradanica, dopo 50 anniaperti i primi 8 chilometri

Bradanica, dopo 50 anni
aperti i primi 8 chilometri

 
Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

 
Tentata estorsione, fermati  avvocato e maresciallo Gdf

Tentata estorsione, fermati
avvocato e maresciallo Gdf

 
Tre arresti nel Foggianoper una serie di rapine e furti

Tre arresti nel Foggiano
per una serie di rapine e furti

 
Rapina ed estorsione ad Andria arrestati minori di 16 e 17 anni

Rapina ed estorsione ad Andria, arrestati minori di 16 e 17 anni

 
Barletta, in giro uomo armato di pistola

Barletta, in giro uomo armato di pistola

 
Bari, incendio in palazzina nel quartiere Poggiofranco

Bari, incendio in palazzina nel quartiere Poggiofranco

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 15

Ansatg delle ore 15

 
Mondo TV
A Cuba inizia l'era Diaz-Canel

A Cuba inizia l'era Diaz-Canel

 
Economia TV
Portabilita' Rc auto per coppie di fatto

Portabilita' Rc auto per coppie di fatto

 
Calcio TV
E Simy fa Ronaldo

E Simy fa Ronaldo

 
Meteo TV
Previsioni meteo per giovedi', 19 aprile 2018

Previsioni meteo per giovedi', 19 aprile 2018

 
Italia TV
Colpo alla rete di Messina Denaro

Colpo alla rete di Messina Denaro

 
Spettacolo TV
Il narcos piu' famoso

Il narcos piu' famoso