Cerca

Lunedì 23 Aprile 2018 | 03:58

Retribuzioni lavoratori aumentate dello + 0,6%

Le retribuzioni contrattuali orarie dei lavoratori dipendenti sono aumentate in luglio dello 0,6% rispetto a giugno 2004, e del 3,2% rispetto a luglio 2003
ROMA - Le retribuzioni contrattuali orarie dei lavoratori dipendenti sono aumentate in luglio dello 0,6% rispetto a giugno 2004, e del 3,2% rispetto a luglio 2003. Lo rende noto l'Istat, ricordando che lo scorso mese l'inflazione si è attestata al 2,3%.
L'aumento congiunturale delle retribuzioni contrattuali orarie dei lavoratori dipendenti deriva «da aumenti contributivi già fissati in contratti precedenti e da aumenti retributivi legati a contratti siglati in luglio o a ridosso di luglio, come ad esempio quello del commercio», sottolineano i tecnici dell'Istat, precisando che in luglio il numero dei contratti in vigore è pari a 46 (cioè il 64,1% del monte retributivo totale), mentre risultano scaduti 30 accordi, di cui il più importante è quello relativo alla pubblica amministrazione. Altro contratto «abbastanza pesante» e attualmente scaduto è quello bancario, che rappresenta il 4,5% del monte retributivo. Risultano inoltre scaduti anche tutti i contratti relativi al trasporto aereo, anche se all'interno del capitolo trasporti è aperto anche il problema degli autoferrotramvieri: quando quest'ultimo contratto è stato rinnovato in febbraio risultava già scaduto perchè - ricordano i tecnici dell'Istat - riguardava il biennio precedente.
Fra le maggiori novità osservate a luglio 2004 è proprio il nuovo accordo del commercio, la cui valenza normativa decorre da gennaio 2003 ed avrà termine a dicembre 2006. L'accordo è relativo sia al primo biennio economico 2003-2004, sia al secondo 2004-2005. All'interno della grande industria spicca invece l'accordo per i dipendenti delle industrie del legno (circa 250 mila, cui corrisponde un monte retributivo di poco inferiore all'1,7% del totale), siglato il 21 luglio 2004, e relativo sia al quadriennio normativo, con decorrenza da luglio 2004 a dicembre 2007, sia al primo biennio economico (luglio 2004-dicembre 2005). Nel settore delle attività della pubblica amministrazione si osserva invece il recepimento del nuovo accordo per il comparto delle agenzie fiscali. Il contratto per i circa 62 mila dipendenti è il primo rinnovo da quando tali lavoratori sono stati scorporati dal contratto dei ministeri, e si riferisce al quadriennio normativo 2002-2005 ed al primo biennio economico 2002-2003. «Pertanto l'accordo, sebbene rinnovato, continua ad essere annoverato - sottolinea l'Istat - tra quelli scaduti per il biennio economico 2004-2005».
In luglio aumenti tendenziali delle retribuzioni contrattuali orarie superiori alla media si sono registrati nei settori assicurazioni (9,7%), poste e telecomunicazioni (7,3%) ed edilizia (5,2%). Incrementi nulli si sono invece avuti per il settore attività radiotelevisive, mentre aumenti contenuti si osservano per le attività connesse ai trasporti (0,1%) e all'agricoltura (0,2%).
Alla fine di tale periodo il peso dei contratti scaduti da oltre tre mesi risulterebbe pari al 36,5%. Il passaggio al nuovo anno non avrà effetti però in tutti i settori, ma solo per l'industria in senso stretto, i trasporti, comunicazioni ed attività connesse ed i servizi privati».«Valutando prospetticamente la quota dei contratti in vigore, nei prossimi sei mesi, ove non intervenissero rinnovi, - spiega ancora l'Istat - si assisterebbe ad una situazione pressochè stazionaria fino a dicembre (63,7% ad agosto e 63,5% a dicembre), che subirebbe poi una riduzione apprezzabile da gennaio 2005, attestandosi ad un valore pari al 44,2%, a causa della simultanea scadenza a fine 2004 di numerosi contratti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Visco, bisogna rafforzare la crescita

Visco, bisogna rafforzare la crescita

 
Visco, guerra commerciale è freno

Visco, guerra commerciale è freno

 
Domani sciopero Air France, ok 75% voli

Domani sciopero Air France, ok 75% voli

 
Ai più poveri solo 1,8% dei redditi

Ai più poveri solo 1,8% dei redditi

 
Ue-Messico, stop a barriere commercio

Ue-Messico, stop a barriere commercio

 
Cottarelli, Lega-M5S? spread non sale

Cottarelli, Lega-M5S? spread non sale

 
Padoan, crescita Italia solida

Padoan, crescita Italia solida

 
Invimit,burocrazia fa più paura di mafia

Invimit,burocrazia fa più paura di mafia

 

MEDIAGALLERY

Lecce, bullismo a scuola

Lecce, bullismo a scuola

 
L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo delle coste salentine

L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo coste salentine

 
La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

 
Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

 
Puglia, Papa Francesco ad Alessano

Puglia, Papa Francesco ad Alessano

 
Papa Francesco celebra messa a Molfetta

Papa Francesco celebra messa a Molfetta

 
Papa Francesco

Papa Francesco da Alessano a Molfetta: tappe sui luoghi di don Tonino Bello

 
Bradanica, dopo 50 anniaperti i primi 8 chilometri

Bradanica, dopo 50 anni
aperti i primi 8 chilometri

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Trovata una fossa comune in Siria

Trovata una fossa comune in Siria

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 19

Ansatg delle ore 19

 
Economia TV
Sempre piu' poveri

Sempre piu' poveri

 
Italia TV
Raviolo day, dall'Italia al Messico

Raviolo day, dall'Italia al Messico

 
Spettacolo TV
Maratona sentimentale in salsa francese

Maratona sentimentale in salsa francese

 
Calcio TV
Storica impresa del Benevento: batte 1-0 il Milan a San Siro

Storica impresa del Benevento: batte 1-0 il Milan a San Siro

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 22 aprile 2018

Previsioni meteo per domenica, 22 aprile 2018

 
Sport TV
Motogp, oggi le libere ad Austin

Motogp, oggi le libere ad Austin