Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 10:05

Petrolio, è ancora record

Sul circuito elettronico i future sul Light crude balzano a 47 dollari al barile. Opec verso aumento della produzione di 500.000 barili/giorno
ROMA - Il prezzo del petrolio continua a macinare nuovi record. Sul circuito elettronico i future sul Light crude balzano a 47 dollari al barile, segnando il nuovo record storico da quando sono iniziate le quotazioni a New York. a far lievitare i prezzi ha contribuito la minaccia di un gruppo sciita di Sadr di attaccare gli oleodotti nel sud dell'Iraq, dopo aver rivendicato il sabotaggio di un pozzo petrolifero nella zona meridionale. Successivamente il Light crude sale a 47,01 dollari al barile in rialzo 26 cent rispetto alla chiusura del Nymex, mentre a Londra il Brent è in aumento di 15 cent a 43,14 dollari. Oltre alle nuove minacce delle milizie sciite, a far salire i prezzi è la domanda mondiale di petrolio, che quest'anno è salita del 3,5% nonostante gli alti prezzi e le incertezze sulle scorte. Oggi sono attesi i dati settimanali dell'Aie sulle scorte Usa. Anche la crisi della compagnia petrolifera Yukos contribuisce a far crescere le incertezze sui rifornimenti dei mercati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione