Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 02:21

Farmaci, israeliani i «generici» italiani

La Teva ha acquistato dalla Pfizer l'azienda per il marketing di farmaci generici in Italia. L'israeliana diverrà la società leader del settore
GERUSALEMME - La società israeliana Teva, uno dei maggiori produttori al mondo di farmaci generici, ha annunciato di aver acquistato dalla Pfizer la sua azienda per il marketing di farmaci generici in Italia.
Secondo quanto riferisce oggi la stampa israeliana, la Teva ha detto di aver rilevato la Dorom per un importo stimato in circa 70 milioni di euro, pari a 2,3 volte il fatturato annuale dell'azienda, che alla fine dello scorso giugno era stato di 30 milioni di euro.
A completamento della transazione, che avverrà alla fine di dicembre e sarà in contanti, la Teva diverrà la più grande azienda di farmaci generici in Italia con una linea di circa 60 prodotti.
Il fatturato mondiale della Teva, che è quotata a Wall Street oltre che a Tel Aviv, è stato nel 2003 di 3,3 miliardi di dollari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione