Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 22:12

Un'impresa su 4 lavora in «nero»

Da un rapporto della Guardia di Finanza risulta che più esposte sono le piccole aziende, con una netta prevalenza del Nord rispetto al Sud
ROMA - Una impresa su quattro lavorava «a nero», nel sommerso. La Guardia di Finanza ha realizzato nel 2004 controlli su 29.919 operatori economici - da imprese a lavoratori autonomi - ed ha scoperto che circa 7.319 operavano nell' economia sommersa. La maggior parte delle imprese in nero è però concentrata sotto i 5,2 miliardi di ricavato, con punte del 50% emerse nelle verifiche generali.
I dati emergono dalla relazione al Rendiconto Generale dello Stato della Corte dei Conti. La Guardia di Finanza - è scritto nel capitolo dedicato alla GdF ha anche scoperto 29.080 lavoratori irregolari, dei quali 20.766 completamente in nero. La percentuale dei lavoratori irregolari vede in testa il Nord (40,62%) seguito dal Sud (32,30%) e dal Centro (27,08%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione