Cerca

Giovedì 19 Aprile 2018 | 15:42

Nessun early warning all'Italia dall'Ecofin

La decisione è stata presa all'unanimità e senza far ricorso al voto. La dichiarazione accoglie con favore gli impegni assunti dal governo nel 2004, con la manovra di 7,5 miliardi di euro, per tenere il deficit sotto la soglia del 3% del Pil
BRUXELLES - Il Consiglio Ecofin ha accolto favorevolmente gli impegni del governo italiano di garantire che il 3% nel rapporto fra deficit e pil non sarà superato nel 2004. Di conseguenza, i ministri delle Finanze dell'Ue hanno deciso, unanimamente e senza un voto formale, di non procedere all'invio dell'early warning al nostro Paese.
La decisione è stata presa all'unanimità e senza far ricorso al voto.
La dichiarazione accoglie con favore gli impegni assunti dal governo nel 2004, con la manovra di 7,5 miliardi di euro, per tenere il deficit sotto la soglia del 3% del Pil. «Alla luce degli impegni assunti dal governo, il Consiglio - si legge nella dichiarazione - considera che l'Italia ha risposto alle preoccupazioni espresse dalla raccomandazione della Commissione riguardo ai rischi di superare la soglia del 3% del rapporto Deficit-Pil. La raccomandazione è di non procedere al voto e dichiarare la procedura chiusa».
I ministri affermano poi che in Italia «c'è bisogno di accelerare la riduzione del debito e di assicurare che il deficit resti sotto la soglia del 3% nel 2005 ed oltre». «Ogni diminuzione di tasse dovrebbe essere finanziato - aggiunge la dichiarazione - con risparmi commisurati di spesa pubblica».
«Il consiglio - si aggiunge - continuerà a monitorare gli sviluppi di bilancio, in particolare la dinamica del debito e i programmi per il 2005».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Aerei, 2017 record per servizio bagagli

Aerei, 2017 record per servizio bagagli

 
Saldo contratti stabili febbraio +15.000

Saldo contratti stabili febbraio +15.000

 
Tim: Bolloré, in Italia serve coraggio

Tim: Bolloré, in Italia serve coraggio

 
Inail: al via Bando ISI 2017 da 249 mln

Inail: al via Bando ISI 2017 da 249 mln

 
Elliott, Vivendi non conta più di noi

Elliott, Vivendi non conta più di noi

 
Costruzioni, a febbraio produzione -3,6%

Costruzioni, a febbraio produzione -3,6%

 
Borsa: Milano apre a +0,03%

Borsa: Milano apre a +0,03%

 
Petrolio:prezzo sale vicino a 69 dollari

Petrolio:prezzo sale vicino a 69 dollari

 

MEDIAGALLERY

Bradanica, dopo 50 anniaperti i primi 8 chilometri

Bradanica, dopo 50 anni
aperti i primi 8 chilometri

 
Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

 
Tentata estorsione, fermati  avvocato e maresciallo Gdf

Tentata estorsione, fermati
avvocato e maresciallo Gdf

 
Tre arresti nel Foggianoper una serie di rapine e furti

Tre arresti nel Foggiano
per una serie di rapine e furti

 
Rapina ed estorsione ad Andria arrestati minori di 16 e 17 anni

Rapina ed estorsione ad Andria, arrestati minori di 16 e 17 anni

 
Barletta, in giro uomo armato di pistola

Barletta, in giro uomo armato di pistola

 
Bari, incendio in palazzina nel quartiere Poggiofranco

Bari, incendio in palazzina nel quartiere Poggiofranco

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Stretta Fb su privacy, c'e' parental control

Stretta Fb su privacy, c'e' parental control

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 15

Ansatg delle ore 15

 
Economia TV
Portabilita' Rc auto per coppie di fatto

Portabilita' Rc auto per coppie di fatto

 
Calcio TV
E Simy fa Ronaldo

E Simy fa Ronaldo

 
Meteo TV
Previsioni meteo per giovedi', 19 aprile 2018

Previsioni meteo per giovedi', 19 aprile 2018

 
Italia TV
Colpo alla rete di Messina Denaro

Colpo alla rete di Messina Denaro

 
Spettacolo TV
Il narcos piu' famoso

Il narcos piu' famoso