Cerca

Cambia il salotto buono di Mediobanca

Otto nuovi azionisti entrano nel patto di sindacato e fanno il loro ingresso apportando un totale di 2,90% del capitale con facoltà di crescita fino al 5,34%. Tra loro Diego Della Valle e Vittorio Merloni
MILANO - Cambi nel patto di sindacato di Mediobanca, con otto nuovi azionisti che fanno il loro ingresso apportando un totale di 2,90% del capitale Mediobanca con facoltà di crescita fino al 5,34%. Tra le new entry Diego Della Valle con lo 0,50%, Vittorio Merloni attraverso la Fineldo con lo 0,25% e con una quota analoga il gruppo De Agostini attraverso la Toro.
Gli altri nuovi partner del patto di sindacato sono Amenduini Acciaio con lo 0,77%, il gruppo Oscar Zannoni con lo 0,32%, Vittoria Assicurazioni con lo 0,15%, la Mais di Isabella Seragnoli con lo 020%, la Finiper di Marco Brunelli con lo 0,17% mentre P. Ferrero & C. aumenterebbe il proprio apporto al patto con uno 0,29%. La quota dei nuovi azionisti, come detto può crescere fino al 5,34%. In particolare, il patron della Tod's potrà apportare un altro 1,50%, De Agostini e Merloni lo 0,25% ciascuno, Amenduini lo 0,19%, Vittoria Assicurazioni lo 0,15% e Isabella Seragnoli un ulteriore 0,10%. Mediobanca ricorda che la percentuale complessiva di azioni vincolate al patto già al 56,7% per effetto della disdetta al 31 marzo di una quota pari al 4,225, scende al 52,5% e per effetto delle nuove adesioni risalirebbe al 55,4%. «Sarà pure proposto di autorizzare - si legge i una nota di Mediobanca - la attribuzione diretta ai soci che hanno dato disdetta del patto delle azioni mediobanca possedute attraverso consortium con scissioni parziali della medesima e altre equipollenti forme tecniche».
OTTO NUOVI SOCI PER PIAZZETTA CUCCIA
Sono otto i nomi nuovi che si apprestano a debuttare nel gruppo B (industria) del sindacato di Mediobanca, con un apporto iniziale pari al 2,9% (compreso un piccolo incremento dello 0,29% di Ferrero, azionista di lungo corso) che, secondo gli accordi che regolano lo stesso Patto, può salire nel tempo fino al 5,34%.
Se Diego Della Valle esercitasse la facoltà di ulteriori acquisti diverrebbe uno dei singoli soci industriali di maggior peso, con una quota 2%.

Nome ----- % capitale ----- % totale con ulteriore opzione
Diego Della Valle ----- 0,50 ----- 2
Amenduni Acciaio ----- 0,77 ----- 0,96
Toro Assicurazioni ----- 0,25 ----- 0,50
Fineldo (Merloni) ----- 0,25 ----- 0,50
Oscar Zannoni ----- 0,32 ----- 0,32
Vittoria Assicurazioni ----- 0,15 ----- 0,30
Mais (Seragnoli) ----- 0,20 ----- 0,30
Marco Brunelli (Finiper) ----- 0,17 ----- 0,17

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400