Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 03:04

Denuncia dei redditi on line e per appuntamento

Parte l'operazione Unico 2004: la dichiarazione fiscale potrà essere compilata con l'ausilio degli esperti dell'Agenzia delle Entrate, prendendo l'appuntamento per telefono (199.126.003) o via internet. In 30 minuti si potranno inserire i dati nel pc e consegnare Unico via web
BARI - Scatta l'operazione Unico 2004 e arriva la dichiarazione per appuntamento, trasmessa anche via internet, proprio come accade negli Stati Uniti. In pratica la denuncia dei redditi potrà essere compilata con l'ausilio degli esperti fiscali dell'Agenzia delle Entrate, prendendo l'appuntamento per telefono (199.126.003) o via internet. Basteranno poi 30 minuti per inserire i dati nel computer e consegnare Unico via web.
Negli uffici dell'Agenzia delle Entrate il contribuente dovrà presentarsi con la certificazione dei redditi percepiti, le ricevute delle spese detraibili/deducibili e le ricevute di versamento degli acconti. Ma c'è di più. Chi vorrà solo avvalersi della consulenza degli esperti restando a casa avrà a disposizione un call center che risponderà ai quesiti dei contribuenti: è attivo dal lunedì al venerdì (dalle 9 alle 17) e il sabato (dalle 9 alle 13) al numero telefonico 848.800.444 (a costi ripartiti). Un'altra attività riguarda la nuovissima consulenza, accessibile dalla pagina 390 alla 394 di Televideo nazionale delle Rai, su materie fiscali e, in particolare, sulla dichiarazione dei redditi. Ulteriori informazioni si trovano sul sito 'agenziaentrate.gov.it'.
Nel 2003, tramite i canali telematici degli uffici locali della Puglia, sono stati trasmessi oltre 130mila modelli di dichiarazioni dei redditi con un incremento del 47.25% rispetto all'anno precedente. Nel dettaglio, Bari si è attestata su oltre 40mila dichiarazioni, seguita da Foggia con più di 35mila, Lecce con oltre 26mila, Taranto con oltre 17mila e Brindisi con più di 7mila.
«Numeri - spiega il direttore regionale dell'Agenzia Salvatore Di Giugno - che segnalano senza dubbio il successo costante e progressivo di un servizio esclusivo nella galassia internazionale delle amministrazioni tributarie. Inoltre, il diretto contatto con i cittadini consente di poter inserire nei nostri archivi i dati, formalmente sorretti, risultanti dalle dichiarazioni dei redditi che presentano».
Le modalità di invio on line di Unico - spiega una nota dell'Agenzia delle Entrate - offrono una notevole gamma di vantaggi tra i quali quello di ottenere subito un'attestazione che certifica la correttezza formale della dichiarazione e l'avvenuta trasmissione, nonchè la possibilità di individuare il trattamento fiscale più favorevole (cosiddetta clausola di salvaguardia) utilizzano il software a disposizione degli addetti all'assistenza fiscale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione