Cerca

Lunedì 23 Aprile 2018 | 03:59

Le Poste Italiane quadruplicano l'utile netto

L'attivo contenuto nel bilancio approvato dal Cda si è attestato a 90,3 milioni di euro, a fronte dei 21,6 milioni registrati nel 2002. In crescita anche i ricavi totali che hanno raggiunto gli 8,150 miliardi di euro
ROMA, 4 maggio '04 - Quadruplica l'utile netto consolidato di Poste Italiane nel 2003. L'attivo contenuto nel bilancio approvato dal Cda si è attestato a 90,3 milioni di euro, a fronte dei 21,6 milioni registrati nel 2002. In crescita anche i ricavi totali che hanno raggiunto gli 8,150 miliardi di euro, con un miglioramento del 5,1% rispetto ai 7,756 miliardi di un anno prima. I ricavi da mercato hanno invece toccato i 7,444 miliardi con un incremento del 6,1%. A salire è anche il margine operativo lordo, che ha segnato quota 1,175 miliardi, con un balzo del 46%. Il risultato operativo è schizzato del 78,2%, con un risultato positivo netto di 438 milioni, dopo aver coperto ammortamenti per 530 milioni e accantonamenti a fondi oneri e rischi per 208 milioni. Negativo per 105 milioni, invece, il saldo della gestione finanziaria e straordinaria: un risultato determinato da oneri finanziari netti per 187 milioni e da proventi straordinari netti per 82 milioni.
Quanto alla capogruppo Poste Italiane Spa, l'utile netto è risultato pari a 55,5 milioni di euro, con una crescita del 23%. I ricavi totali sono aumenti del 4,8% a 7,739 miliardi. I ricavi di mercato sono stati pari a 7,033 miliardi, con un miglioramento del 5,9%. Il risultato ha beneficiato innanzitutto dell'importante sviluppo dei ricavi BancoPosta (+13,3%). Positivi anche i servizi postali, che hanno visto salire volumi e ricavi dell'1,5%. Il margine operativo lordo ha raggiunto di 1,093 miliardi, con un miglioramento del 47% sul 2002.
In una conferenza stampa, il presidente Enzo Cardi non ha nascosto la propria soddisfazione per il secondo utile netto consecutivo messo a segno dal gruppo.
«Nessun trionfalismo, ma non è stato facile», ha osservato.
«Oggi - ha aggiunto - Poste italiane si presenta come un'azienda stabile, solida e pronta a partecipare alla sfida per la modernizzazione del Paese».
Anche l'amministratore delegato, Massimo Sarmi, ha sottolineato l'importanza del bilancio 2003 che, ha spiegato, «apre una terza fase nella storia dell'azienda: dopo il risanamento e lo sviluppo, si tratta ora di consolidare i risultati raggiunti».
Sarmi ha anche ripetuto che il cosiddetto «buco» da circa 100 milioni emerso nei mesi scorsi «è stato interamente coperto in bilancio». E comunque, ha aggiunto, «non si è trattato né di buco né di ammanco, ma di una perdita generata da alcune operazioni a sostegno del debito». Non è escluso, ha proseguito, che l'anno prossimo le stesse voci non possano generare «sopravvenienze attive», in virtù degli accantonamenti effettuati.
Per quanto riguarda la privatizzazione e la quotazione dell'azienda, Sarmi ha affermato che il bilancio 2003 rappresenta «un altro tassello» verso l'obiettivo. Sui tempi non si è però voluto sbilanciare. «E' una scelta che fa l'azionista», si è limitato a dire. Senza dimenticare che per l'ammissione al listino di piazza Affari occorrono tre bilanci consecutivi in attivo. In ogni caso, ha aggiunto, «Poste è oggi un'azienda che genera cassa» e anche i risultati 2004 sembrerebbero «in linea con le previsioni», con un utile netto «un po' superiore» a quello dello scorso anno.
L'amministratore delegato ha detto anche di «non sapere niente» circa il conferimento di un'ulteriore quota di Poste nella Cassa depositi e prestiti. Ha però mostrato forte apprezzamento per l'integrazione industriale avviata con l'ex «banca del Tesoro», definendola «sinergica per entrambe le aziende e per lo stesso Paese». E dunque, ha sostenuto, «tutto ciò che la rafforza è un fatto positivo». Infine, Sarmi ha escluso la possibilità che per il momento Poste possa associarsi all'Abi o a Confindustria. «Il ragionamento - ha detto - si fa in base alla convenienza: alle associazioni si aderisce quando si trova un'utilità. Esistono aziende con specificità tali che se le trattano e se le risolvono da soli. Poste - ha proseguito l'ad - ha una propria peculiarità che la porta a non identificarsi con una banca vera e propria, quanto piuttosto con un'azienda di servizi». In ogni caso, ha rilevato Sarmi, i rapporti con Palazzo Altieri, nel passato piuttosto tesi, sono oggi «di una serenità assoluta». E comunque, ha concluso Cardi, «per sposarsi bisogna essere in due».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Visco, bisogna rafforzare la crescita

Visco, bisogna rafforzare la crescita

 
Visco, guerra commerciale è freno

Visco, guerra commerciale è freno

 
Domani sciopero Air France, ok 75% voli

Domani sciopero Air France, ok 75% voli

 
Ai più poveri solo 1,8% dei redditi

Ai più poveri solo 1,8% dei redditi

 
Ue-Messico, stop a barriere commercio

Ue-Messico, stop a barriere commercio

 
Cottarelli, Lega-M5S? spread non sale

Cottarelli, Lega-M5S? spread non sale

 
Padoan, crescita Italia solida

Padoan, crescita Italia solida

 
Invimit,burocrazia fa più paura di mafia

Invimit,burocrazia fa più paura di mafia

 

MEDIAGALLERY

Lecce, bullismo a scuola

Lecce, bullismo a scuola

 
L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo delle coste salentine

L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo coste salentine

 
La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

 
Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

 
Puglia, Papa Francesco ad Alessano

Puglia, Papa Francesco ad Alessano

 
Papa Francesco celebra messa a Molfetta

Papa Francesco celebra messa a Molfetta

 
Papa Francesco

Papa Francesco da Alessano a Molfetta: tappe sui luoghi di don Tonino Bello

 
Bradanica, dopo 50 anniaperti i primi 8 chilometri

Bradanica, dopo 50 anni
aperti i primi 8 chilometri

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Trovata una fossa comune in Siria

Trovata una fossa comune in Siria

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 19

Ansatg delle ore 19

 
Economia TV
Sempre piu' poveri

Sempre piu' poveri

 
Italia TV
Raviolo day, dall'Italia al Messico

Raviolo day, dall'Italia al Messico

 
Spettacolo TV
Maratona sentimentale in salsa francese

Maratona sentimentale in salsa francese

 
Calcio TV
Storica impresa del Benevento: batte 1-0 il Milan a San Siro

Storica impresa del Benevento: batte 1-0 il Milan a San Siro

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 22 aprile 2018

Previsioni meteo per domenica, 22 aprile 2018

 
Sport TV
Motogp, oggi le libere ad Austin

Motogp, oggi le libere ad Austin