Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 10:48

Xylella, Di Gioia: si è tenuto conto delle preoccupazioni dei vivaisti salentini Stefano: no al blocco Ue sulla vite

Xylella, Di Gioia: si è tenuto conto delle preoccupazioni dei vivaisti salentini Stefano: no al blocco Ue sulla vite
BARI – "Le preoccupazioni dei vivaisti che paventano ingenti danni per via della decisione comunitaria 789 del 18 maggio 2015 non sono rimaste in alcun modo inascoltate da parte del governo regionale. A tal proposito è stato proprio il presidente Michele Emiliano a scrivere al commissario europeo Vytenis Andriukatis, per chiedere di intervenire su una modifica immediata della decisione. Anche alla luce del dossier prodotto dalla Puglia sulla vite che, da riscontri scientifici, esclude la suscettibilità all’infezione batterica della Xylella sub specie pauca". Lo afferma in una nota l’assessore regionale pugliese alle Risorse agroalimentari, Leo Di Gioia, "confermando l'impegno della Regione assunto con i vivaisti salentini i quali rischiano fortemente, a seguito della decisione relativa alle misure per impedire l’introduzione e la diffusione nell’Unione europei della Xylella fastidiosa".

"La modifica della secisione – conclude l’assessore – così come sottoscritto dal presidente Emiliano, deve avvenire in tempi compatibili con l’immanente commercializzazione da parte dei vivaisti interessati. Siamo certi che il commissario Andriukatis, già in visita lo scorso luglio, nei territori colpiti dal fitopatogeno, accoglierà la richiesta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione