Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 10:59

Oria, rinviata ad ottobre l'udienza del Tar Lazio per sospensiva tagli

Oria, rinviata ad ottobre l'udienza del Tar Lazio per sospensiva tagli
BARI – E' stata rinviata al 7 ottobre prossimo la discussione camerale dinanzi ai giudici del Tar del Lazio in merito alla richiesta di sospensiva formulata dal Comune di Oria (Brindisi) degli atti del commissario per l'emergenza Xylella, Giuseppe Silletti, che hanno determinato il taglio di 45 ulivi lo scorso 7 luglio, nonchè di tutti i presupposti normativi, inclusa la decisione di esecuzione della Commissione Ue del 18 maggio per cui è stato chiesto il rinvio pregiudiziale alla Corte di giustizia europea. Il rinvio dell’udienza fissata per questa mattina è stato chiesto dall’avvocato Giovanni Pesce, che assiste l’ente municipale, e che è anche il proprietario di un uliveto in territorio di Oria.

A quanto emerso sia la Regione che l’Avvocatura dello Stato avevano sottolineato come in assenza di un nuovo piano che disponesse ulteriori tagli non vi sia alcuna urgenza di applicare una sospensiva.

Nel dare incarico al legale per procedere dinanzi al Tar la giunta di Oria ha sottolineato che "le misure di eradicazione sono state programmate senza coinvolgere il Comune" e che "potrebbe anche essere compresa la rimozione di piante ospiti non infette entro un raggio di cento metri da quelle infette con conseguenti effetti disastrosi per l’intero territorio sia dal punto di vista economico che da quello paesaggistico".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione