Cerca

Mercoledì 13 Dicembre 2017 | 23:48

Ilva, Cobas: raccolta firme contro la new company

Ilva, Cobas: raccolta firme contro la new company
TARANTO – Lo Slai Cobas per il sindacato di classe di Taranto avvierà una raccolta di firme contro il passaggio dell’Ilva ad una new company. Sono tre i punti a sostegno della petizione. Per il sindacato di base l’operazione va contrastata in primo luogo perchè "la newco verrà ancora una volta pagata dallo Stato, cioè dai contribuenti, compresi evidentemente gli stessi lavoratori". Secondo: "perchè il piano di risanamento e i fondi non sono credibili" in quanto "i soldi sarebbero sempre e solo i famosi 1,2 miliardi dei Riva che stanno sempre nella cassaforte svizzera. Quindi che in realtà non ci sono. Gli 800 milioni dati dal governo sono solo un prestito, su garanzia dello Stato, ma che poi dovrà restituire".

Infine "la newco – secondo i Cobas – porterà l’esubero dei lavoratori" perchè "si è parlato contemporaneamente di una Bad company: vale a dire una società a cui accollare tutti i debiti, i risarcimenti, e gli esuberi di operai. E su questi tagli, le cifre oscillano tra i 4000 e i 5000 posti di lavoro".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400