Cerca

Sabato 16 Dicembre 2017 | 02:29

Ilva, Camusso: «L'obiettivo è il risanamento, non la chiusura»

Ilva, Camusso: «L'obiettivo è il risanamento, non la chiusura»
POLIGNANO A MARE (BARI) – "Noi pensiamo che la soluzione al rinnovamento e risanamento degli impianti industriali non sia la chiusura. L’obiettivo che dobbiamo darci è avere un lavoro possibile, moderno, qualificato che non danneggi la salute". Lo ha detto a proposito dell’Ilva il segretario della Cgil, Susanna Camusso, rispondendo a domande  di Lucia Annunziata nel corso della serata finale del festival Il libro possibile. "La sfida è cambiare, non distruggere – ha aggiunto – Voglio che gli imprenditori utilizzino i profitti per migliorare le condizioni lavorative".

Camusso si è poi soffermata sulla Regione Puglia e sul neogovernatore Michele Emiliano (Pd). "Emiliano ha la sfida più grande di tutti – ha detto – perchè deve tenere il passo del governo regionale precedente. Qui, a differenza di altre regioni meridionali, c'è da conservare la tradizione di buon governo di Vendola".

"La scuola inizierà a settembre a contestare la riforma del governo, non aspetterà il mese di ottobre": Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, lo ha detto a Polignano a mare (Bari) dove ieri sera è stata intervistata da Lucia Annunziata nell’ultima serata del festival Il libro possibile. "Si tratta – ha aggiunto - di una riforma sbagliata che prepara contenziosi sia giuridici che sindacali".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400