Lunedì 18 Giugno 2018 | 05:39

Serie C

Lecce travolge il Francavilla
4-0 e si conferma capolista

Lecce travolge il Francavilla4-0 e si conferma capolista

Marco Seclì
LECCE - La marcia continua e questa volta non può fermarla nemmeno il Francavilla. Il Lecce travolge un avversario che la scorsa stagione, e all’esordio in questo campionato, gli aveva dato grossi dispiaceri. Determinazione, applicazione feroce, voglia di portare a casa la vittoria, la quinta consecutiva al Via del Mare, non danno scampo alla formazione brindisina. Abruzzese e compagni, nella sfida che apre il girone di ritorno, cadono sotto i colpi di Torromino, Caturano e Lepore. I giallorossi allungano a 16 la serie di risultati utili (15 targati Liverani); difendono il primato solitario; rispondono al colpaccio del Catania e allungano a più 8 sul Trapani, bloccato sul pari a Siracusa. Il miglior viatico per presentarsi venerdì prossimo al big match in Sicilia contro i granata.

Gli ospiti, invece, confermano la fragilità lontano dal «Fanuzzi» e incassano il quarto stop esterno di fila.  Liverani conferma Costa Ferreira sulla trequarti. Con Di Piazza infortunato, si rivede dall’inizio la coppia d’attacco Torromino-Caturano. In difesa, Di Matteo torna sulla corsia sinistra. D’Agostino ribadisce il suo 3-5-2 con Folorunsho propenso ad avanzare a supporto del duo Saraniti-Viola.

Il Lecce, trascorsa la fase di studio, inizia a portare il pressing con più convinzione, anche se la misura dell’ultimo passaggio non risulta precisa. Ma la cura Liverani da qualche settimana produce un altro effetto benefico: la capacità di sfruttare a dovere i calci piazzati. E da schema su corner, al 29’, arriva il gol, splendido, di Torromino. Arrigoni tocca corto per Lepore, palla a Di Matteo che con una sciabolata pesca dalla parte opposta l’attaccante crotonese: botta al volo di destro imparabile per Albertazzi.
Sbloccata la gara, i padroni di casa insistono e al 32’, dopo una bella percussione Caturano-Mancosu, il Francavilla si salva in angolo.
È il preludio al raddoppio, che arriva al 35’. Gli ospiti perdono palla in proiezione offensiva, Lepore innesca Caturano che brucia Abruzzese ed entra in area. Il primo assist è respinto ma il pallone resta tra i piedi del centravanti napoletano: Lepore arriva a rimorchio e spara di destro piegando le mani ad Albertazzi.
Nell’occasione, l’ex Abruzzese si infortuna e lascia il posto a De Nicola.
La partita va in archivio nei primi secondi della ripresa. Palla al centro, Costa Ferreira appoggia dietro per il lancio lungo di Riccardi a favore di Caturano, che supera Prestia. Il difensore, da terra, con un intervento scomposto, stende l’attaccante. Rigore, che lo stesso Caturano trasforma spiazzando Albertazzi.

La Virtus è sotto shock e al 15’ arriva il poker. Torromino serve Caturano, diagonale di sinistro, doppietta personale, e ottavo sigillo in campionato.
Il resto è accademia, con Liverani che fa rifiatare i big inserendo molti giovani, tra cui il leccese Lezzi, all’esordio assoluto. Il tecnico si preoccupa solo di frenare la voglia di correre ancora di Caturano, affaticato. I riflettori sono già accesi sulla sfida di Trapani.

Il Francavilla di D’Agostino, protagonista di un ottimo campionato, avrà modo di rifarsi contro avversari più morbidi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Lecce, a Terminillo il ritiro precampionato

Lecce, a Terminillo il ritiro precampionato

 

MEDIAGALLERY

Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

 
Le emozioni di Vasco:Il meglio del sold out al San Nicola di Bari

Le emozioni di Vasco: il meglio del sold out al San Nicola di Bari

 
Corri di notte con la GazzettaIl 29 c'è la Bari Night Run T-Roc

La corsa notturna Vd
della «Gazzetta»
torna la Bari Night Run

 
Corri di notte con la GazzettaIl 29 c'è la Bari Night Run T-Roc

Corri la sera con la «Gazzetta»: il 29 giugno c'è la Bari Night Run Video

 
Taranto, truppe schierate sul Mar Piccolo: ecco la Battaglia tra Normanni e Bizantini

Taranto, ecco sul Mar Piccolo la Battaglia tra Normanni e Bizantini

 
Bari, treni in ritardo fino a due ore: l'attesa dei passeggeri sui piazzali della stazione

Bari, treni in ritardo fino a due ore: l'attesa dei passeggeri sui piazzali della stazione

 
Ospedale San Paolo, l'acqua inonda il laboratorio analisi al piano interrato

Ospedale San Paolo, l'acqua inonda il laboratorio analisi Video

 
Foggia, si finge genitore e rapina dipendente di una scuola

Foggia, si finge genitore e rapina dipendente di una scuola Video

 
Bari, piogge e allagamenti, città in tilt: Palagiustizia sott'acqua, fan di Vasco in ostaggio

Bari, piogge e allagamenti, città in tilt: Palagiustizia sott'acqua, fan di Vasco in ostaggio

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Angelina Jolie si commuove tra le rovine di Mosul

Angelina Jolie si commuove tra le rovine di Mosul

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 19

Ansatg delle ore 19

 
Economia TV
"Sushi Day", cresce la voglia di Giappone in tavola

"Sushi Day", cresce la voglia di Giappone in tavola

 
Italia TV
Poverta' alimentare, nel 2017 2,7 mln gli italiani senza cibo

Poverta' alimentare, nel 2017 2,7 mln gli italiani senza cibo

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 17 giugno 2018

Previsioni meteo per domenica, 17 giugno 2018

 
Spettacolo TV
Tutte le strade portano al visto

Tutte le strade portano al visto

 
Calcio TV
Esordio con vittoria per la Croazia ai Mondiali

Esordio con vittoria per la Croazia ai Mondiali

 
Sport TV
Sara Errani: profonda ingiustizia

Sara Errani: profonda ingiustizia