Giovedì 16 Agosto 2018 | 04:10

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Lega pro | L'esordio playoff

Torromino si prenota
«Trascinerò il Lecce»

«Io e Caturano siamo di nuovo in forma e torneremo a esultare insieme»

L’attaccante ha superato il momento-no e assicura che con l’avvento di Rizzo la situazione è cambiata. «Ci attende un ambiente infuocato ma partiamo per vincere e riportare entusiasmo tra i nostri tifosi»

Giuseppe Torromino con la tipica esultanza con il gesto del brindisi con il partner d'attacco Caturano (foto Massimino)

Giuseppe Torromino con la tipica esultanza con il gesto del brindisi con il partner d'attacco Caturano (foto Massimino)

di Marco Seclì

CALCIO LECCE - La forma migliore che torna, il feeling con il «gemello» Caturano che si riaccende, un clima diverso, nella squadra e attorno ai giallorossi. Giuseppe Torromino si tuffa nei playoff e assicura che il Lecce ha tutte le carte in regola per centrare l’obiettivo sfuggito nella stagione regolare. «Sto bene, come all’inizio del campionato, e spero di essere determinante aiutanto i compagni a realizzare il sogno della serie B».

L’attaccante calabrese non si nasconde. Il cambio della guardia in panchina è servito per ritrovare la serenità. «Qualcosa non andava, non solo per colpa di mister Padalino, che ha fatto tanti punti. Ma c’era bisogno di una svolta e ora la situazione è diversa. Ci siamo ricompattati e ritrovati - dice - nel gruppo c’è la consapevolezza che tutti indistintamente abbiamo il dovere di incidere per tagliare il traguardo sperato. Mister Rizzo ha la competenza e la personalità giuste per guidarci».

«Hulk» in carriera ha già vinto cinque campionati (con Biellese, Entella, due col Treviso e l’anno scorso col Crotone), sempre alla fine della stagione regolare. Ora vuole infilare il sesto sigillo attraverso i playoff. Serviranno i suoi gol e quelli di Caturano, che grazie alla loro intesa e alle loro giocate avevano trascinato il Lecce nella prima parte della stagione. Poi qualcosa si è inceppato.

«Con Sasà il feeling non si è mai interrotto - precisa - anche perché siamo grandi amici e stiamo sempre insieme. Il calo è legato soprattutto all’infortunio che mi ha frenato e a qualche problema fisico che ha interessato pure Caturano. Ma adesso tutti e due stiamo bene e non vediamo l’ora di tornare a esultare insieme».

La prima occasione per «brindare» (il gesto tipico dei due «gemelli») a nuovi gol sarà domenica in casa della Sambenedettese. «So che ci attende un ambiente infuocato - osserva - loro ci credono, creano molto ma concedono anche. Dovremo essere bravi a tenere botta soprattutto a inizio gara e a farci trovare pronti. Abbiamo sbagliato già a Foggia, non dobbiamo ripetere l’errore». Torromino però non firmerebbe per il pareggio. «Andiamo lì per vincere - taglia corto - anche per fare ritornare l’entusiasmo nella nostra gente e averla numerosa dalla nostra parte sia nella gara di ritorno di mercoledì al Via del Mare che, se riusciremo ad arrivarci, a Firenze. Se è vero che la trasferta sarà libera, sarebbe un vantaggio giocare col sostegno massiccio dei nostri tifosi».

Il mercato, intanto, non attende e il suo nome è già stato accostato al Pisa, che qualcuno sostiene sarà guidato da Padalino. «Ho saputo proprio ora di questa voce - commenta Giuseppe Torromino - e francamente il calciomercato è l’ultimo dei miei pensieri. Ho un contratto con il Lecce, qui sto benissimo e il mio unico obiettivo è centrare la serie B con questa maglia».

73100 Lecce LE, Italia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Lecce cerca i tasselli giustiBovo certezza per la difesa

Lecce cerca i tasselli giusti
Bovo certezza per la difesa

 
Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

Coppa Italia, sonora sconfitta per il Lecce: vince il Genoa 4-0

 
Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

Lecce sul palco Genoa e la voglia di sgambetto

 
I giallorossi sconfiggono la Feralpisalò: sabato c'è il Genoa in trasferta

I giallorossi sconfiggono la Feralpisalò: sabato c'è il Genoa in trasferta

 
Stasera Coppa Italia contro Feralpisalò. Stadio Via del Mare in pessimo stato

Stasera Coppa Italia contro Feralpisalò. Stadio Via del Mare in pessimo stato

 
Addio Caturano, arriva La Mantia

Addio Caturano, arriva La Mantia

 
Al Lecce mancano solo pochi tasselli  Dall’Entella arriva l’attaccante La Mantia

Al Lecce mancano solo pochi tasselli
Dall’Entella arriva l’attaccante La Mantia

 
Il Lecce acquista dal Bari Petriccione

Il Lecce acquista dal Bari Petriccione

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS